Quantcast

Ciclismo, Carlotta Cipressi (VO2 Team Pink) nona a cronometro negli Europei a Trento

Inizia con una top ten l’avventura delle portacolori del VO2 Team Pink agli Europei su strada di Trento scattati oggi (mercoledì) e in programma fino a domenica.

Nella cronometro Donne Juniores (gara d’apertura della rassegna continentale), le “panterine” Carlotta Cipressi e Francesca Barale hanno rappresentato l’Italia. Il miglior risultato è quello firmato dalla forlivese Cipressi, nona, mentre l’ossolana Barale ha concluso la prova al ventiduesimo posto. Carlotta – nel 2020 medaglia di bronzo di specialità in categoria – ha pedalato alla media di 42,53 chilometri orari, terminando i 22 chilometri e  400 metri con il tempo di 31 minuti 36 secondi 15, mentre all’intermedio a poco meno di metà gara (10 chilometri) era settima. Dal canto suo, invece, la Barale ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 32 minuti 25 secondi 94.

Il successo è andato alla russa Alena Ivanchenko, protagonista pedalando ai 46 chilometri orari di media. Secondo posto e medaglia d’argento per la tedesca Antonia Niedermaier, distanziata di quasi 32 secondi, mentre la campionessa uscente Elise Uijen (Olanda) si è dovuta accontentare del bronzo. Venerdì le due “panterine” torneranno in sella per la prova in linea Donne Juniores (partenza alle 14 con 67 chilometri e 600 metri) insieme a Monica Castagna, Matilde Ceriello, Eleonora Ciabocco e  Francesca Pellegrini.

“Sono abbastanza contenta – il commento di Carlotta Cipressi dopo la gara a cronometro – puntavo a fare qualcosa in più visto il bronzo dell’anno scorso, ma il percorso era totalmente diverso e anche la mia condizione era differente, venendo adesso da una stagione difficile. Sono contenta di essere qua, di aver partecipato a questa prova; dal quinto al decimo posto i tempi erano molto ravvicinati, mentre le prime tre atlete hanno fatto la differenza, in particolare la russa è stata inarrivabile. Era un tracciato tosto, tutto da spingere, dall’inizio alla fine. Ora gli occhi sono puntati sulla gara su strada”.

“Speravo – le parole di Francesca Barale – di centrare un miglior piazzamento, ma più di cosi non si poteva fare, la mia prestazione è stata sul livello delle cronometro precedenti. Il percorso non mi si addiceva particolarmente, essendo molto veloce, piatto, da spingere, mentre sono più adatta a cronometro miste e con tracciati più duri. Ora pensiamo già a venerdì, con un percorso bello e che abbiamo già visto tante volte: siamo una squadra competitiva, tanti aspetteranno al varco l’Italia anche perché corriamo in casa”.

Risultati

Europei cronometro Donne Juniores Trento: 1° Alena Ivanchenko (Russia) 22 chilometri 400 metri in 29 minuti 11 secondi 82, media 46,03 chilometri orari, 2° Antonia Niedermaier (Germania) a 31 secondi 78, 3° Elise Uijen (Olanda) a 53 secondi 52, 4° Anna Van der Meiden (Olanda) a 1 minuto 1 secondo 62, 5° Anniina Ahtosalo (Finlandia) a 2 minuti 7 secondi 97, 6° Eglantine Rayer (Francia) a 2 minuti 7 secondi 97, 7° Selma Lantzsch (Germania) a 2 minuti 11 secondi 40, 8° Eliska Kvasnickova (Repubblica Ceca) a 2 minuti 23 secondi 83, 9° Carlotta Cipressi (Italia) a 2 minuti 24 secondi 32, 10° Wilma Aintila (Finlandia) a 2 minuti 45 secondi 45.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.