Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Confindustria

“R – Innovare le città”, oggi Confindustria in assemblea con Carlo Ratti

“R – Innovare le città”, Confindustria Piacenza in assemblea. Ospite dell’incontro, che si terrà oggi, 20 settembre, al Teatro Municipale dalle 17 e 30, Carlo Ratti presidente Carlo Ratti & Associati e docente del MIT di Boston.

“Ogni generazione ha davanti a sé una sfida nuova. La nostra si trova ad affrontare il post Covid e, parallelamente, l’esigenza di ridisegnare gli spazi urbani andando a ridefinire priorità e valori – scrive in una nota l’associazione industriali di Piacenza -. Saper trovare il difficile equilibrio tra innovazione, sviluppo ed ambiente rappresenta la chiave per la sostenibilità”. “Progettare il futuro è il mestiere di noi imprenditori, ma è allo stesso tempo la grande responsabilità di chi ci amministra a tutti i livelli. Dobbiamo tutti avere a cuore il nostro territorio con l’ambizione di contribuire a lasciarlo ai nostri figli più bello, più vivibile e più competitivo. Ecco il profondo significato dell’invito rivolto a Carlo Ratti, uno dei massimi esperti a livello mondiale di innovazione urbana. Piacenza, grazie alle opportunità offerte dal PNRR, deve avere l’ambizione di tornare capitale italiana della qualità della vita”.

PROGRAMMA

17.30
Apertura lavori
Inno d’Italia ed Inno Europeo eseguiti dal “Coretto Accademia ARS NOVA” con la partecipazione del “Coro di voci bianche del Conservatorio Nicolini”. Direzione a cura del Maestro Giorgio Ubaldi

Saluti delle Autorità

Introduzione
Francesco Rolleri
Presidente di Confindustria Piacenza

Intervento
Carlo Ratti
Presidente Carlo Ratti & Associati
Docente MIT di Boston

Ne discutono:

– Valter Alberici
– Claudio Bassanetti
– Erika Colla
– Antonio Cogni
– Nicola Parenti
– Francesco Rolleri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.