Quantcast

Dimentica il fucile dopo la battuta di caccia, 56enne denunciato per omessa custodia

Cacciatore si dimentica il fucile, denunciato per omessa custodia di armi. Destinatario del provvedimento, da parte dei carabinieri della stazione di Monticelli, un 56enne residente in provincia di Bergamo.

Il fatto è avvenuto domenica 19 settembre, quando i carabinieri, insieme agli agenti della Polizia Provinciale, sono intervenuti in una cascina isolata, a Cantarana di Castelvetro Piacentino, su richiesta di due cacciatori di passaggio che avevano ritrovato un fucile da caccia semiautomatico calibro 12 marca Beretta. L’arma, come appurato a seguito degli accertamenti, era di proprietà del 56enne bergamasco, dimenticata la mattina stessa nel corso di un’attività venatoria a Castelvetro. I militari hanno provveduto al sequestro del fucile, venendo però raggiunti sul posto dal 56enne: l’uomo ha spiegato di essersi riparato all’interno della cascina a seguito delle avverse condizioni atmosferiche, dimenticandosi di prendere il fucile nel momento in cui aveva fatto rientro a casa.

Accortosi di quanto accaduto, era subito tornato a recuperarlo: un ravvedimento che non gli ha evitato la denuncia per omessa custodia di armi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.