Quantcast

Dopo la lite gli agenti scoprono una vecchia pena e lo portano in carcere

3.200 persone controllate, 1 arrestato, 37 indagati, 79 violazioni amministrative elevate e decine di veicoli controllati. Sono questi i risultati dell’attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per l’Emilia Romagna nell’ultima settimana, che ha visto impegnate sull’intero territorio regionale 300 pattuglie in uniforme e in abiti civili, con 30 treni presenziati.

A Piacenza, la Polfer è dovuta intervenire per sedare una lite tra due senzatetto, un 25enne marocchino ed un 35enne di origine sarde. Ad avere la peggio è stato quest’ultimo, colpito al volto con un manico di scopa che gli ha procurato un trauma cranico e 15 giorni di prognosi. Ma per l’uomo i guai non sono finiti, dal momento che i successivi controlli hanno rivelato a suo carico un mandato di cattura per vecchi reati. L’uomo che dovrà scontare una pena di quasi due anni di reclusione, uscito dal Pronto Soccorso, è stato accompagnato presso la locale casa circondariale. Per il nordafricano è scattata invece la denuncia per lesioni aggravate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.