Quantcast

Due serate per Satiri di Storie festival “L’ironia post covid è satira dell’uomo contemporaneo”

Dove sono finita? Come sono arrivato fino a qui? E ora dove andare? Chi, immerso tra le nebbie di lockdown, aperture a singhiozzo, lavoro precario e perdite improvvise, durante la pandemia da Covid non ha avuto almeno la tentazione di abbandonarsi ad amletici interrogativi sulla propria vita in cerca di risposte?

A fare bilanci quest’anno ci pensa Satiri di Storie, il Festival piacentino della Satira, garanzia di un divertimento pensato per far riflettere tra risate e argute battute di spirito. Giunta alla quinta edizione, l’iniziativa, ideata e diretta dall’attrice Letizia Bravi con l’appoggio dell’associazione culturale “Diciottotrenta”, torna in limited edition nel rispetto delle norme sanitarie in vigore. Una doppia serata, sabato 25 e domenica 26 settembre, con due spettacoli da non perdere, che promettono di indagare sorridendo il caleidoscopio delle nostre disorientate esistenze.

“Gli spettacoli di quest’anno sono bilanci ironici delle nostre esistenze – spiega Letizia Bravi, direttrice artistica del Festival -. Mi sono accorta quasi per caso che avessero entrambi questo sapore, pur nella loro diversità, e li trovo molto adatti al periodo che stiamo vivendo: ritengo infatti sia più che mai necessario per tutti fermarsi un attimo a tirare le fila, processare le nostre vite con sana ironia per poi andare avanti. Credo la satira sia anche questo”. L’attrice piacentina lancia quindi un appello a sostegno della cultura: “Il momento resta difficile, per andare avanti serve il sostegno di tutti: istituzioni e comunità. L’anno scorso eravamo ancora storditi dalla pandemia e in cerca di momenti creativi, mancati per troppo tempo, ma quest’anno, tra l’ormai consolidata e distorta narrazione dei luoghi culturali come veicoli di contagio, l’introduzione del green pass e i finanziamenti ridotti, facciamo ancora più fatica”.

“Di ridere con intelligenza, stando insieme, c’è molto bisogno – sottolinea Letizia-, tante le richieste dei piacentini perché il festival continui a far sorridere la città. Ma per farlo non basta la passione, quella non ci manca: serve il sostegno di tutti.

IL PROGRAMMA – Primo appuntamento con “Recital”, di e con Walter Leonardi, presso la “Corte Faggiola” di Gariga di Podenzano, sabato 25 settembre alle ore 21:30. L’attore porterà in scena una raccolta di monologhi e canzoni ironiche e non, che spaziano dalla politica alle religioni, passando per la crisi economica, tradimenti e auto-innamoramenti, amore e morte. In una parola: satira dell’uomo contemporaneo. L’ingresso è libero e la prenotazione obbligatoria al numero 338 5429979. In caso di maltempo la serata si svolgerà negli spazi interni della Corte. Walter Leonardi lavora in teatro, cinema, televisione – tra gli altri, con Paolo Rossi, Serena Dandini, Il Terzo Segreto di Satira. Ha collaborato con Caterpillar, trasmissione di punta di RADIO RAI2. E’ attualmente al cinema con “Comedians” di Gabriele Salvatores. Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria al numero 3385429979.

Secondo appuntamento con “Brava per essere un pugile” di e con Laura Formenti, presso teatro Trieste 34 di Piacenza, domenica 26 settembre, ore 21. Assolutamente multitasking come è tipico delle donne, attrice, comica, performer e trampoliera, in “Brava per essere un pugile” Formenti sarà protagonista di uno spettacolo che inizia dalla coda: se la bravura è il punto di partenza cosa c’è alla fine? Alla fine c’è l’inizio: c’è la vita in un paese di 5074 abitanti, la paura di vedere le proprie ginocchia invecchiare, il sesto senso femminile: il senso di colpa, l’avvincente scoperta del sesso sui libri di scienze…ma almeno con la consapevolezza che sei brava (per essere un pugile). Un percorso che in fondo riguarda tutti noi, quotidianamente alle prese con dubbi, cadute e conquiste che segnano le nostre vite. Laura Formenti ha recitato in sitcom sia per il web che per la TV e partecipato alle trasmissioni televisive Colorado, Pomeriggio 5, Natural Born Comedians, Stand up comedy e Italia’s Got Talent, dove è finalista nell’edizione 2021. Costo del biglietto 10 euro e prenotazione obbligatoria al numero 338 5429979.

Per entrambe le serate sono obbligatori green pass e mascherina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.