Quantcast

Giornata del Donatore, Avis Piacenza premia 367 soci

Più informazioni su

Avis Comunale Piacenza in festa domenica prossima 3 ottobre in occasione della Giornata del Donatore, con la premiazione dei soci che hanno meritato le benemerenze previste dallo statuto dell’associazione: quest’anno saranno premiati 367 avisini, tra cui due donatori che si sono distinti per aver superato le 120 donazioni.

L’evento sarà ospitato da “La Volta del Vescovo” a Piacenza: dopo la celebrazione della Santa Messa (ore 8.30), sono in programma gli interventi delle autorità e la successiva relazione del Presidente, prima della premiazione dei donatori (ore 10.45). A causa della situazione sanitaria, contrariamente agli anni passati si potrà accedere solamente con invito, che gli interessati riceveranno tramite mail; il Presidente Giovanni Villa auspica la partecipazione numerosa per poter incontrare i donatori alla festa in presenza.

Quest’anno saranno premiati 367 donatori: 115 con il distintivo in rame (3 anni di iscrizione ad Avis e almeno 6 donazioni oppure 8 donazioni); 91 con il distintivo in argento (5 anni di iscrizione ad Avis e almeno 12 donazioni oppure 16 donazioni); 77 con il distintivo in argento dorato (10 anni di iscrizione ad Avis e almeno 24 donazioni oppure 36 donazioni); 45 con il distintivo in oro (20 anni di iscrizione ad Avis e almeno 40 donazioni oppure 50 donazioni); 25 con il distintivo in oro con rubino (30 anni di iscrizione ad Avis e almeno 60 donazioni oppure 75 donazioni); 12 con il distintivo in oro con smeraldo (40 anni di iscrizione ad Avis ed almeno 80 donazioni oppure 100 donazioni); 2 con il distintivo in oro con diamante (per aver superato le 120 donazioni). È in crescita il numero dei nuovi donatori, che nel 2020 sono stati 190.

“Tra i premiati – sottolinea Avis – vanno segnalate numerose donatrici piacentine: ben 112, un esempio di generosità per la cittadinanza. Il numero elevato di donatrici e donatori è la conseguenza dei risultati positivi raggiunti negli anni precedenti: nel 2020, nonostante la pandemia che ha colpito duramente la nostra città, gli avisini iscritti alla sezione cittadina hanno effettuato 4813 donazioni tra sangue intero, plasma e piastrine, un considerevole aumento rispetto all’anno precedente. L’organizzazione italiana del sistema sangue è un’eccellenza nel mondo, grazie alla gratuità del dono garantisce cure mediche a tutti i pazienti che ne hanno necessità, con la donazione di plasma vengono realizzati farmaci salva vita di fondamentale utilità”. Il Presidente Giovanni Villa ringrazia “tutti i donatori della sezione Piacentina, che anche nei momenti difficili hanno sostenuto l’associazione con il loro gesto di generosità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.