Quantcast

Fridays for Future in piazza il 24. La sfida al Comune “Azzerare le emissioni entro il 2050”

Tornano in piazza i Fridays for Future, movimento contro il cambiamento climatico ispirato a Greta Thunberg, in sciopero per il clima dopo una lunga assenza dovuta alla pandemia. Lo annunciano i rappresentanti del movimento a Piacenza Stefano Ghivini e Daniele Rossetti alla conferenza stampa tenutasi nella sede di Legambiente.

La conferenza stampa fridays

Il presidio si terrà il 24 settembre a partire dalle ore 9 in Piazza Cavalli nel rispetto delle regole anti-Covid. Oltre ad un momento di discussione ci sarà musica grazie alla collaborazione di Radio Immaginaria. La scelta della data non è casuale: quattro giorni dopo, dal 28 settembre al 2 ottobre la città di Milano ospiterà la Pre-Cop, l’incontro preparatorio alla ventiseiesima Conferenza annuale delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico che quest’anno si terranno di Glasgow. “Il 24 settembre scenderemo in piazza ma non saremo soli, in tutta Italia i ragazzi e le ragazze preoccupati per la crisi climatica scenderanno insieme. Stiamo vivendo un momento storico importante – hanno sottolineato Ghivini e Rossetti -: è da poco uscito il rapporto del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) che si occupa di fare il punto sulla scienza del clima e la situazione è molto allarmante. Dobbiamo agire oggi, non è più tempo di rimandare. Durante l’estate appena passata abbiamo visto quello che ci aspetta: incendi, ondate di calore, grandinate e alluvioni, tutti segnali di veri e propri cataclismi che diventeranno sempre più frequenti”.

La manifestazione sarà anche occasione per far sentire le voci dei giovani piacentini e avanzare precise richieste all’amministrazione comunale. “Abbiamo lanciato una raccolta firme per chiedere al Comune un impegno concreto per quanto riguarda l’azzeramento delle emissioni entro il 2050 – dicono -. Attualmente non stiamo andando nella direzione giusta e noi chiediamo obiettivi più ambizioni rispetto al 42% attualmente fissato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.