Quantcast

Le incisioni di Ferrari in mostra per Amnesty e la campagna per l’Afghanistan

Sabato 18 settembre presso la sala dell’Officina dell’Arte di via Alberoni 14 a Piacenza verrà inaugurata la mostra di incisioni su lino di Luigi Ferrari.

Il ricavato verrà devoluto ad Amnesty International ed in particolare alla campagna per la difesa dei diritti umani in Afghanistan. L’iniziativa di Amnesty International vuole “stimolare l’azione necessaria del governo italiano e della comunità internazionale per la difesa dei diritti umani e l’apertura di corridoi umanitari verso l’Europa, non solo per chi abbia collaborato con militari, diplomatici italiani e organizzazioni umanitarie, ma per chiunque si trovi in condizioni di vulnerabilità, garantendo loro sicurezza e incolumità, anche sul suolo italiano”. Amnesty chiede inoltre di “tutelare e promuovere i diritti delle donne e dei bambini, vittime di violenze e discriminazioni. A tal fine, l’Italia dovrebbe sostenere la società civile locale e l’attuazione di programmi di promozione e tutela dei diritti umani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.