Quantcast

Lo sport piacentino si presenta ai giovani della città: domenica stand informativi in Piazza Cavalli

Un’occasione per conoscere e approfondire alcune delle principali attività sportive e per avviare i più giovani alla pratica sportiva.

E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa “Sport in Piazza”, promossa per domenica 5 settembre in piazza Cavalli dal Comune di Piacenza e dal Coni provinciale, con la collaborazione delle federazioni sportive, società e associazioni sportive locali. L’iniziativa, che avrà inizio alle 15.30 per concludersi attorno alle 19, permetterà ai bambini e ai ragazzi di entrare in contatto, nel pieno rispetto delle attuali normative di sicurezza, con diverse attività sportive e di conoscere i programmi e le iniziative delle varie realtà sportive locali. Saranno 9, nello specifico, gli stand informativi presenti durante la giornata, gestiti da federazioni e società sportive di canottaggio, ciclismo, scherma, basket, rugby, pattinaggio a rotelle, tennis, calcio e atletica leggera. Non mancheranno momenti di intrattenimento e gioco, anche con la presenza dei protagonisti dello sport piacentino.

“L’intento dell’iniziativa – sottolineano il Sindaco Patrizia Barbieri e l’Assessore allo Sport Stefano Cavalli – è quello di promuovere il valore educativo e aggregativo dello sport e di presentare, soprattutto ai più giovani e alle famiglie, la ricchezza di possibilità offerte dalle numerose associazioni sportive presenti sul territorio. Ringraziamo il Coni provinciale, le federazioni sportive e le diverse realtà che saranno presenti per la disponibilità, ma soprattutto per il costante e proficuo impegno volto alla promozione della cultura sportiva in particolare verso i più giovani. La pratica sportiva è uno degli strumenti più efficaci per mettersi in gioco, socializzare e sviluppare la fiducia nelle proprie capacità. L’attività sportiva inoltre ha un profondo valore formativo, perché aiuta la crescita promuovendo valori positivi come l’integrazione in un gruppo, il senso di comunità, la lealtà e il rispetto verso i compagni e gli avversari”.

“Purtroppo – spiega il delegato provinciale Coni, Robert Gionelli – il difficile periodo che stiamo attraversando rende difficile organizzare grandi eventi di promozione, che sono anche un modo per le società sportive di far conoscere la propria attività. Ma nonostante le difficoltà, continuiamo a lavorare perché crediamo che la promozione rappresenti ancora lo strumento migliore per avvicinare i giovani allo sport, fondamentale strumento di crescita umana. Ringrazio tutte le Federazioni e le società sportive che hanno permesso di allestire l’iniziativa, ringraziamenti che vanno prima di tutto al Comune di Piacenza che ha creduto in questo progetto e nel valore dello sport e ha inteso realizzare questa importante iniziativa nel cuore della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.