Quantcast

Lotta alla fibrosi cistica, tappa a Piacenza per il Bike Tour di Matteo Marzotto “Sosteniamo la ricerca”

Cinque giorni lungo le strade di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, oltre 500 chilometri per sostenere la ricerca verso una cura per tutte le persone con fibrosi cistica.

Ha fatto tappa a Piacenza giovedì pomeriggio il Bike Tour a sostegno della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica (FFC Ricerca). Partiti il 28 settembre per un percorso che da Padova si concluderà a Riccione, i bikers, guidati del presidente di FFC Ricerca Matteo Marzotto, vogliono sensibilizzare la popolazione sul ruolo cruciale della ricerca come unica risorsa per sconfiggere la fibrosi cistica, malattia per la quale ancora non c’è una cura risolutiva. Il percorso di oltre 500 chilometri tra colline, centri storici, fino al mare, è costellato di eventi e soste intermedie, animati dai volontari delle Delegazioni e dei Gruppi di Sostegno della Fondazione, alla presenza delle istituzioni territoriali.

“Questa è la nona edizione del Bike Tour ed è la prima volta che arriviamo a Piacenza – ha spiegato il noto imprenditore e manager Matteo Marzotto, accolto in piazza Cavalli dall’assessore Federica Sgorbati -. La Fondazione è nata nel 1997 e conta oggi 148 delegazioni in tutto il territorio italiano con 10mila volontari, mille ricercatori all’interno del nostro network e 200 laboratori; in questi anni abbiamo investito oltre 34 milioni di euro, con 440 progetti di ricerca selezionati e finanziati. Siamo una piccola, grande, organizzazione, fatta di straordinari ricercatori e straordinarie comunità di volontari. Questo giro in bicicletta vuole collegare tutte le piazze d’Italia e dare il via al mese nazionale della ricerca, ad ottobre: è un viaggio sportivo, ma anche di affetto e vicinanza a tutte le persone malate. Tutte le donazioni, piccole e grandi, sono importanti, così come il cinque per mille: la ricerca costa, ma come abbiamo visto anche durante la pandemia è la nostra assicurazione sulla vita”.

L’iniziativa, organizzata con il sostegno del main partner Crédit Agricole Italia e con il supporto dell’agenzia fotografica SGP Italia, inaugura la XIX Campagna Nazionale FFC Ricerca in programma a ottobre. Per tutto il mese, la Fondazione e i suoi 10.000 volontari saranno presenti nelle principali piazze italiane per offrire il Ciclamino FFC Ricerca, simbolo della lotta alla malattia genetica grave più diffusa in Italia, che sarà disponibile oltre che nelle piazze, anche su Amazon. La Campagna Nazionale sostiene il piano strategico triennale di FFC Ricerca, “Una Cura per tutti”, in risposta alle circa 2.000 mutazioni conosciute, con un’attenzione mirata a chi ancora è orfano di terapia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.