Quantcast

Match It Now, sabato in piazza per la donazione delle staminali

In occasione della settimana nazionale per la donazione del midollo osseo e cellule staminali emopoietiche, a Piacenza i volontari Admo e gli operatori Ausl saranno presenti sabato 18 settembre, in Largo Battisti, dalle 10 alle 19. L’obiettivo è quello di informare e sensibilizzare la popolazione sulla possibilità di salvare una vita con gesto semplice e unico e ottenere nuove iscrizioni, soprattutto tra i giovani, al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR).

A Piacenza i donatori attualmente iscritti al registro sono 7140. I donatori che effettivamente sono stati chiamati a donare cellule staminali emopoietiche e che hanno eseguito il prelievo sono stati 52. L’unità operativa Biologia dei trapianti si occupa dell’arruolamento, congiuntamente ai medici del Servizio Trasfusionale dell’iscrizione e gestione dei donatori e dei pazienti che necessitano un trapianto. Scegliere di diventare donatore di cellule staminali emopoietiche è un gesto di solidarietà che può salvare una vita. Solo 1 donatore su 100.000 è compatibile al 100% con chi è in attesa di trapianto. Chiunque può diventare un donatore di cellule staminale emopoietiche, da midollo osseo o da sangue periferico: basta avere tra i 18 e i 35 anni, godere di buona salute e pesare più di 50 kg.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.