Quantcast

Parte l’avventura ai Mondiali di Francesca Barale e Carlotta Cipressi (VO2 Team Pink)

Vigilia iridata per Francesca Barale e Carlotta Cipressi, portacolori del VO2 Team Pink che martedì 21 settembre inizieranno l’avventura in maglia azzurra ai Mondiali su strada in Belgio. Alle 10,30, infatti, prenderà il via la cronometro Donne Juniores dove le due “panterine” rappresenteranno l’Italia lungo i 19 chilometri  300 metri tra Knokke-Heist e Bruges: tra le due, la prima a partire sarà la forlivese Cipressi (start alle 10,55 e 30 secondi), mentre l’ossolana Barale inizierà a pedalare alle 11,43 e 30 secondi.

“Sarà una cronometro abbastanza impegnativa – il commento di Francesca Barale –  visto che è lunga quasi 20 chilometri. Il percorso è interamente piatto, non ci sono strappi, ma tanti rettilinei lunghi dove bisogna spingere molto e mantenere alta la concentrazione. Non è particolarmente adatto alle mie caratteristiche, ma cercherò di fare il possibile. Un fattore da tenere in considerazione sarà il vento, essendoci per l’appunto rettilinei lunghi e aperti e sicuramente si farà sentire. Non è una cronometro molto tecnica, ci sono poche curve e tutte da fare in posizione. Visto com’è andato l’Europeo in questa specialità, non ho grandi aspettative, però è pur sempre un Mondiale e si cerca di far bene”. Sulla stessa lunghezza d’onda si colloca Carlotta Cipressi. “Sarà una crono molto dura, influenzata dal vento, mentre i lunghissimi rettilinei costringeranno a spingere molto. Vedremo come andrà e di certo si darà il massimo”.

Le due “panterine” sono state scelte anche per far parte della squadra azzurra che affronterà la prova in linea sabato a Leuven, sede di partenza (ore 8,15) e arrivo dopo 75 chilometri: accanto a loro, l’Italia Donne Juniores sarà rappresentata anche da Eleonora Ciabocco (argento agli Europei di Trento dove la Barale ha chiuso quarta), Valentina Basilico e Michela De Grandis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.