Quantcast

Polizia Locale in prima linea contro le truffe agli anziani “Denunciate sempre”

Più informazioni su

Prosegue a Piacenza l’attività della Polizia Locale per sensibilizzare la collettività nella prevenzione e nel contrasto alle truffe a danno delle persone anziane.

“Anche stamani (27 settembre, ndr) – spiega l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – gli agenti hanno presidiato l’area esterna ad alcuni uffici postali della città, nel giorno in cui era prevista la consegna delle pensioni, per raggiungere il maggior numero possibile di utenti. Un segnale tangibile di vicinanza e un presidio informativo importante, occasione per condividere consigli utili a proteggere sé stessi e gli altri”. Già durante i mesi estivi, in centro storico, gli agenti della Polizia Locale avevano allestito, in collaborazione con la Polizia di Stato e con l’Arma dei Carabinieri, stand per la distribuzione di opuscoli e volantini atti a illustrare consuetudini e precauzioni che è bene adottare per ridurre il rischio di subire tentativi di raggiro.

Dall’impegno congiunto delle istituzioni in tal senso, è scaturito il Protocollo d’intesa tra Comune di Piacenza, Prefettura e Forze dell’Ordine che ha portato al progetto “Mai più soli”, finanziato dal Ministero dell’Interno con un contributo di 36 mila euro. Obiettivo, divulgare – nei luoghi più frequentati dalla terza età – le indicazioni atte a tutelare i cittadini contro i tentativi di truffa, ribadendo l’importanza di denunciare sempre, senza alcun timore, simili abusi, anche qualora non fossero andati a buon fine. “Le truffe nei confronti delle persone anziane – rimarca Zandonella – costituiscono un fatto gravissimo, che colpisce la buona fede e l’onestà di chi ne è vittima, spesso facendo leva su reazioni emotive conseguenti a notizie false e preoccupanti che riguardano gli affetti più cari. Ogni segnalazione è preziosa per evitare che soggetti senza scrupoli possano reiterare il reato, favorendone l’arresto e, grazie alla condivisione di identikit e informazioni sul loro modus operandi, aiutando la comunità a prevenire nuove truffe”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.