Quantcast

Provincia di Piacenza tra le “best practices” in Italia per la Stazione Unica Appaltante

La Provincia di Piacenza è stata selezionata come ‘best practice’ nel settore della Stazione Unica Appaltante (SUA) nell’ambito del progetto dal titolo ‘Province&Comuni-Le Province e il sistema dei servizi a supporto dei Comuni’ lanciato da UPI (Unione Province d’Italia).

Finanziato nell’ambito del Pon Governance 2014-2020, il progetto ‘Province&Comuni’ ha affidato al Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia l’attività di mappatura delle esperienze di 76 Province nei servizi ai Comuni relativamente ai tre ambiti di intervento individuati dal progetto stesso: Stazione Unica Appaltante (SUA), Servizio Associato Politiche Europee (SAPE) e Servizi di Innovazione Tecnologica (SIT). In questa ricerca Piacenza è stata individuata fra le Province portatrici di “best practices” consolidate a livello locale nel settore della Stazione Unica Appaltante (SUA) sulla base dell’applicazione di due set di indicatori, centrati essenzialmente sulla “quantità-qualità dei servizi resi” agli enti del territorio (ricavati dall’analisi dei dati forniti attraverso i questionari compilati dalle Amministrazioni a partire dal gennaio 2021) e le conseguenti interviste di approfondimento.

Allo strumento della Stazione Unica Appaltante (SUA) costituita presso le Province, i Comuni non capoluogo di provincia possono ricorrere per affidare appalti di forniture, servizi e lavori pubblici: il tramite di una struttura altamente qualificata assicura agli enti convenzionati un’azione amministrativa più snella e tempestiva, che permette di creare le condizioni affinché vi possa essere una progressiva semplificazione degli adempimenti e delle procedure, nonché una riduzione del contenzioso in materia di affidamenti di appalti pubblici. Attualmente della SUA della Provincia di Piacenza – operativa da gennaio 2015 – si avvalgono, tramite apposita convenzione, 33 enti locali piacentini: trentuno Comuni più l’Unione Montana Alta Val Nure e l’Unione Valnure Valchero. Gestite in modalità telematica attraverso la piattaforma SATER, le gare espletate dalla SUA della Provincia di Piacenza dal 2015 ad oggi per conto degli enti convenzionati sono state ben 211.

Grazie al significativo riconoscimento ottenuto dal progetto ‘Province & Comuni’, la Provincia di Piacenza potrà partecipare in modo attivo alle attività dei Focus Group che verranno avviate da UPI – in collaborazione con la Fondazione PROMO.PA. – a partire da ottobre. I Focus Group (metodologia di analisi qualitativa che consiste nell’organizzazione di riunioni con piccoli gruppi di persone durante le quali si discute su un argomento specifico, con la presenza di un moderatore) saranno finalizzati a sviluppare una conoscenza approfondita delle soluzioni organizzative, tecnologiche ed informative presenti nelle amministrazioni provinciali, al fine di supportare la standardizzazione delle informazioni utilizzate per la modellizzazione dei servizi di supporto ai Comuni e di valutare la possibilità di far emergere per ciascuno dei tre pilastri uno o più modelli prevalenti da valorizzare sui territori.

Per il presidente della Provincia di Piacenza, Patrizia Barbieri, “L’inserimento tra le ‘best practices’ della SUA della Provincia di Piacenza da parte del progetto di UPI ‘Province&Comuni’ è un riconoscimento prestigioso e significativo, che conferma l’apprezzamento per la professionalità e l’efficienza della Stazione Unica Appaltante dell’ente. La qualità del sistema dei servizi a supporto degli enti convenzionati sarà sempre una delle leve principali nel percorso di valorizzazione della Provincia come ‘Casa dei Comuni’ in grado di fornire risposte concrete alle esigenze dei territori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.