Quantcast

Valtidone Wine Fest, tappa in Alta Valtidone tra passiti, buslan e olio piacentino foto

Valtidone Wine Fest, tappa in Alta Valtidone tra passiti, buslan e olio piacentino. In Provincia è stato presentato il programma del terzo appuntamento della rassegna dedicata ai vini locali, che si terrà domenica 19 settembre a Nibbiano in Alta Valtidone.

Come ‘aperitivo’ all’evento, la rassegna collaterale Rock Around the book, nella serata del 18 settembre, sempre a Nibbiano con la presentazione del libro “Vini e vinili 33 Giri di Rosso”, con Maurizio Pratelli, autore, scrittore e giornalista. Ad illustare il programma, il sindaco e il consigliere della Provincia Franco Albertini, insieme a Andrea Podrecca dell’ufficio marketing della Banca di Piacenza, main sponsor del festival. “Iniziative come queste servono per promuovere eccellenze del territorio così come per riscoprirne altre, antiche, come l’olio della Valtidone – sottolinea Albertini – in abbinamento al nostro vino. L’adesione delle cantine, quest’anno, è stata altissima: saranno presenti 22 aziende della Valtidone, insieme a cantine Romagnoli, i cui proprietari sono originari della nostra zona. Altro ospite, in arrivo dalla Toscana, è l’azienda Malvina Malvicini Fontana, anche in questo caso con origini nella Valtidone”. “Banca di Piacenza è lieta di promuovere questa iniziativa, volta a valorizzare – ha detto Andrea Podrecca – le aziende vitivinicole della Valtidone, vallata che conosco bene avendo lavorato nella nostra filiale di Borgonovo. Lo scopo di questa manifestazione rientra tra le finalità della Banca di Piacenza, che ha come slogan “semina e raccogli nel tuo territorio”. Unica banca locale rimasta, è da sempre vicina a realtà produttive del territorio, nella convinzione che così si può crescere insieme”.

Ma non è questa l’unica sorpresa della rassegna, una vera e propria mostra mercato (sarà possibile acquistare in loco sia il vino che l’olio) che inizierà dalle 10 e 30 in piazza Martiri della Libertà, in contemporanea con la quarta sagra del Buslan. Tra gli eventi: mostra fotografica di Giulio Re “L’anima della vite” all’interno della sala comunale polivalente di Piazza Combattenti, “I colori del vino” – durante la giornata Maurizia Gentili dipinge utilizzando il vino delle cantine presenti. Con un omaggio a Nibbiano. Nel pomeriggio, dalle 16 alle 17, dimostrazione di abbinamenti con Olio E.V.O della Valtidone a cura della Accademia della Cucina Piacentina in abbinamento degustazioni guidate (prenotarsi tramite email degustazioni@valtidonewinefest.it).

Interverranno: Michele Mauro, Accademia della Cucina Piacentina – Presentazione dell’olio E.V.O della Val Tidone aromatizzato al tartufo De.Co. di Pecorara (Alta Val Tidone), Giovanni Derba, A.I.S. – Quale vino, quale cibo, Marco Francolini, Istituto Marcora – Presentazione del progetto “Nuovo frantoio della Val Tidone a cura dell’Associazione La Valtidone”, Luciano Gallizia, Presidente della Cooperativa Olivicola Arnasco, frantoio degli agricoltori della Val Tidone – Nell’ulivo le nostre radici, Giancarlo Spezia – Il diserbo ecologico del vigneto con schiuma calda: una soluzione piacentina per il mondo intero, e Dianora e Malvina Malvicini Fontana – Il ritorno in Alta Val Tidone, feudo Malvicini Fontana dal medioevo (Fattoria di Travalle di Dianora e Malvina Malvicini Fontana discendenti dell’antica famiglia Malvicini Fontana di Nibbiano).

In chiusura, alle 18 in Piazza Combattenti, premiazione del contest fotografico “Un anno in Valtidone”, a seguire musica live a cura di Sciamano e The Colla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.