Quantcast

Addio a Antonio Marchini, il vero ‘Cuore d’Oro’ di Piacenza

Addio a Antonio Marchini, il vero ‘Cuore d’Oro’ di Piacenza. Fondatore dell’associazione ‘Gli Amici della Mietitrebbia’, cavaliere al merito della Repubblica nel 1998, Marchini era molto conosciuto e amato in città.

Ogni anno a Gerbido veniva infatti consegnato il premio ‘Cuore d’oro’ a personalità che si fossero particolamente distinte nel campo della solidarietà, della sanità e non solo. Sotto al tendone, che veniva allestito per l’occasione, Marchini riusciva a riunire personalità del calibro di Mario Viganò e dell’allora ministro alla Salute Girolamo Sirchia. Ma il più meritevole di tutti era proprio lui, Antonio Marchini: agricoltore della scarpe grosse e dal cervello fino, pronto a sciorinare poesie in dialetto davanti a scienzati, giornalisti, medici di fama, conquistando tutti con la sua semplicità, con il suo ‘Cuore d’oro’.

Il cordoglio di Confagricoltura Piacenza per la scomparsa di Antonio Marchini – Confagricoltura Piacenza esprime profondo cordoglio per la scomparsa di un associato fedele e affezionato, volto notissimo dell’agricoltura piacentina: il Cavalier Antonio Marchini conosciuto anche come “Patron della Mietitrebbia”. Da una cena organizzata per festeggiare l’acquisto della prima mietitrebbia più di quarant’anni fa, appuntamento poi rinnovato negli anni, Marchini aveva fatto nascere e crescere l’associazione Amici della Mietitrebbia che nel 2001 aveva istituito il conferimento dell’onorificenza “Cuore d’oro”, premio attribuito a medici, religiosi, rappresentanti delle istituzioni e forze dell’ordine. “Brillantissimo – lo ricordano in Confagricoltura Piacenza dove sino a un paio d’anni fa era solito recarsi personalmente – coinvolgeva nelle sue iniziative personaggi pubblici e cariche istituzionali con il suo linguaggio schietto e i soventi intercalari in dialetto a cui aggiungeva, potendo, qualche barzelletta. Amava definirsi, ed era, una persona semplice, un agricoltore. Ci mancherà tanto”. La sua azienda a Mortizza, alle porte della città, da qualche anno è condotta dalla figlia Daniela. A lei e ai famigliari il presidente di Confagricoltura Piacenza, Filippo Gasparini, insieme al direttore, Marco Casagrande e a tutta l’associazione porgono sentite condoglianze.

Il cordoglio delle istituzioni locali per la scomparsa di Antonio Marchini

Anche il sindaco e presidente della Provincia Patrizia Barbieri esprime il cordoglio delle istituzioni locali per la scomparsa del cavalier Antonio Marchini, fondatore dell’associazione “Amici della Mietitrebbia”e del premio “Cuore d’oro”, sottolineandone “il costante impegno per la solidarietà, la valorizzazione delle tradizioni e dell’identità piacentina. Nel profondo legame con il territorio, espresso con coinvolgimento e con la sua proverbiale ironia, Antonio Marchini ha saputo farsi voler bene da tanti concittadini e personalità illustri, che ne serberanno sempre un ricordo affettuoso”.

In foto, il 10 maggio 2019, durante la cena annuale dell’Associazione “Amici della mietitrebbia” il presidente di Confagricoltura Piacenza Filippo Gasparini conferisce ad Antonio Marchini una targa come gesto di riconoscenza per la sua fedeltà all’associazione e per il suo impegno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.