Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Enrico Ruggeri in Cattolica “In un mondo perfetto non esisterebbe la nazionale cantanti” foto

Torna il ‘Dono day’ all’Università Cattolica di Piacenza quest’anno arricchito da una settimana di incontri per sensibilizzare al valore del dono.

Ospite d’eccezione lunedì mattina presso l’ateneo Enrico Ruggeri in qualità di presidente della Nazionale Cantanti, per raccontare agli studenti l’impegno costante dell’associazione per la solidarietà. Durante l’incontro è stata raccontata la storia della nazionale cantanti che negli anni è riuscita a devolvere in beneficenza oltre 100 milioni di euro. “Tra le competenze che vorremmo formare qui in Università c’è sicuramente l’attenzione alla gratuità e al dono in sé come principio fondamentale della nostra società” ha sottolineato Pierpaolo Triani, coordinatore corso di laurea in scienze dell’educazione e della formazione, presente all’incontro insieme agli altri rappresentati dell’ateneo: Marco Trevisan, preside della facoltà di scienze agrarie alimentari e ambientali, Anna Maria Fellegara, preside della facoltà di economia e giurisprudenza, Don Luca Ferrari, assistente pastorale e docente di teologia.

“Faccio parte di una categoria di egocentrici autoreferenziali, ma ad un certo punto ho sentito un senso di inadeguatezza e mi sono reso conto di vivere in una bolla lontano dalla realtà. La nazionale cantanti mi ha offerto l’opportunità di un grande arricchimento personale e messi in contatto con il dolore”. Con queste parole ha esordito Enrico Ruggeri, che ha poi ripercorso alcuni dei momenti più emozionanti del suo vissuto con la nazionale: “Ricordo la partita della nazionale cantanti a Sarajevo durante la guerra nei Balcani e l’ultimo incontro tra Yasser Arafat e Shimon Peres proprio in occasione di un nostro match. Calcisticamente, invece, non dimentico la doppietta a San Siro sotto la curva dell’Inter”.

In merito al tema giovani e volontariato, il cantante ha voluto mandare un messaggio ai numerosi giovani presenti in sala: “La cultura oggi è spesso sinonimo di noia oggi, ma la mia battaglia artistica è cercare di dimostrare che si può fare cultura divertendosi e il volontariato è occasione per stare bene insieme con gli amici. La cosa che mi arricchisce di più è vedere quanto sia labile e da discutere il concetto di felicità e successo, conosco persone nate sulla sedia a rotelle che hanno un approccio alla vita ben superiore a molti miei colleghi che riempiono dei palasport e vivono delle vite infelici. Siamo artefici del nostro stato d’animo e per me la paura di non dare valori veri alla vita è stato un motore formidabile per l’aiuto degli altri”. (Ilaria Cagnacci)

Di seguito il programma di venerdì 8 ottobre

10.30-11.30 | Sessione plenaria, Aula Gasparini

L’ECONOMIA DEL DONO Stefano Zamagni Università degli Studi di Bologna Presidente Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

12.00 | LA NATURA È UN DONO Inaugurazione del quinto filare del frutteto della sede di Piacenza Durante l’intera settimana si terranno incontri e lezioni dedicati al tema del dono

Enrico Ruggeri ospite all'Università Cattolica di Piacenza
Enrico Ruggeri ospite all'Università Cattolica di Piacenza
Enrico Ruggeri ospite all'Università Cattolica di Piacenza
Enrico Ruggeri ospite all'Università Cattolica di Piacenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.