Quantcast

Giornata del Dono, a Gragnano i ragazzi donano ai cittadini un paese più pulito foto

Si è svolta il 4 ottobre una nuova edizione di “Puliamo Gragnano”, che ha visto la partecipazione degli alunni delle classi seconda G e seconda H della locale scuola Media, insieme ai consiglieri comunali Andrea Capellini e Matteo Provini e di alcuni volontari.

La data non è stata scelta a caso. Il 4 ottobre, in cui si ricorda S. Francesco d’Assisi, Patrono d’Italia e autore del celeberrimo “Cantico delle Creature”, ben noto anche agli studenti, chiudeva infatti il “Tempo del creato”, periodo iniziato il 1° settembre. Diverse sono state le iniziative organizzate in Italia, e anche a Piacenza, sul tema della tutela ambientale e anche la comunità gragnanese, grazie alla collaborazione con l’istituto scolastico, ha voluto richiamare l’attenzione di tutti sulla “necessità di azioni concrete a difesa della nostra terra e della nostra salute. La questione ambientale e la salute pubblica sono infatti temi strettamente correlati come anche la pandemia ha avuto modo di evidenziare”.

“Dedicare qualche ora a ripulire le strade del paese dai rifiuti abbandonati con noncuranza e colpevole superficialità anche da certi adulti è molto più che un gesto simbolico di attenzione verso il luogo in cui si vive. Significa “prendersi cura” del proprio paese e diventare cittadino attivo e partecipe” – dicono gli amministratori. Per questo motivo il Comune, ogni anno, propone questa iniziativa che, da qualche tempo vede anche la partecipazione dell’associazione Ekoclub, rappresentata da Giuseppe Ferri. La pulizia di via Guerralunga e di via Crevosi ha consentito la raccolta di numerosi sacchi di rifiuti che i ragazzi e le ragazze hanno raccolto con tanto entusiasmo. Un modo originale anche di ricordare la “Giornata del dono”. “Tra tanti doni – ha commentato il sindaco Patrizia Calza accogliendo gli studenti nella Piazza della Pace – voi ragazzi e ragazze avete scelto quello che avete di più prezioso: il vostro tempo. La nostra comunità vi è riconoscente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.