Quantcast

I Bees vogliono rialzare la testa: al Palamagni arriva la capolista Pallacanestro Vicenza

Più informazioni su

I Fiorenzuola Bees affrontano nel weekend di San Fiorenzo, Santo Patrono di Fiorenzuola d’Arda, Pallacanestro Vicenza 2012 nella gara valevole per la 3° Giornata Campionato Serie B Old Wild West 2021/2022.  Lo fanno alle ore 18 di domenica 17 ottobre 2021, quando al PalaMagni di Fiorenzuola arriverà la compagine vicentina di coach Cesare Ciocca, squadra a punteggio pieno dopo le vittorie di forza ottenute contro Bernareggio 99 e Virtus Padova.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972, invece, nell’ultimo match contro Desio ha pagato a caro prezzo un blackout di qualche minuto a cavallo tra il terzo ed il quarto periodo, quando si è improvvisamente spenta la luce del gioco gialloblu patendo un quarto da 33 punti subiti e chiudendo a un totale di 17 palle perse. Un vero peccato per la squadra di coach Galetti, assoluta padrona dell’incontro per i tre quarti precedenti che avevano fatto registrare una buona continuità dopo l’esordio vincente casalingo contro Padova. Il 60% dal pitturato non è bastato a capitan Galli e compagni, che hanno subito la rimonta per l’85-79 finale. Filippini e Ricci (con 20 e 18 punti) sono stati i principali autori di questo dato statistico dei Fiorenzuola Bees, che affrontano ora una Vicenza estremamente fisica che nelle prime 2 giornate ha mostrato ben 4 giocatori in doppia cifra di media. La cabina di regia di Mazzucchelli (12 punti a partita per il play-guardia classe 1994), completata dall’asse del centro Cecchetti (17,3 di media) sono il classico asse play-pivot di grande qualità per i vicentini, coadiuvati dalle percentuali di Piccone e Piccoli, in questo inizio campionato davvero buone.

Coach Gianluigi Galetti ha parlato così della sfida che attende i Fiorenzuola Bees: ”Per come si era messa, non dovevamo perdere nella partita contro l’Aurora Desio. Per larghi tratti abbiamo dominato, esprimendo anche un gioco a mio avviso piacevole; poi, appena è salito il volume, non siamo stati bravi a gestire la gara per responsabilità a 360 gradi. Non deve più succedere di sfaldarsi per qualche minuto, perché su 80 minuti in 2 partite abbiamo fatto oltre 70 minuti in ampio vantaggio e lasciare 2 punti così brucia. Vicenza è una squadra di grande valore con un allenatore molto bravo; sono molto fisici ed hanno molta più esperienza in categoria rispetto a noi. Penso che la cosa importante da parte nostra sarà quella dell’approccio, riuscendo a dare poi costanza di rendimento per tutti i 40 minuti. In casa vogliamo però rimanere inviolati, giochiamoci questa bella partita voltando pagina e dimenticando il passaggio a vuoto di Desio”.

La partita sarà ancora a porte chiuse in attesa del completamento dei lavori per l’ottenimento della licenza a Campionato Nazionale del PalaMagni. Dalla palla a due, però, sarà possibile vedere la partita con commento su LNP Pass.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.