Quantcast

L’Appennino si racconta, storie di coraggio nell’era covid a S. Vittore

Mercoledì 13 ottobre, alle 17, nel salone dell’oratorio di San Vittore (Besurica) si terrà l’incontro dal titolo “L’Appennino si racconta. Storie di coraggio, nell’era del covid-19, per “ricominciare” in maniera diversa”, promosso dall’Associazione piacentina “Nuovi Viaggiatori A.p.s”. L’iniziativa (che rientra nel progetto di cittadinanza attiva “Besurica insieme 2021”), rappresenta la quinta tappa del festival itinerante #vivalappennino202, che ha visto interessati, durante l’estate, quattro borghi della provincia: Corte Brugnatella, Bobbio, Travo e Cerignale.

Appennino le storie

L’incontro, moderato da Gaetano Rizzuto – già direttore di Libertà – vedrà la partecipazione di numerosi relatori: Giuseppe Magistrali esperto di turismo sociale, direttore Distretto ASL Ponente; Lucia Mazzocchi, responsabile servizi sociali Unione Montana Valli Trebbia e Luretta; Greta Bernarsi e Emiliano Sampaolo (progetto Youth Worker); Massimo Castelli sindaco di Cerignale (PC) e coordinatore nazionale ANCI – piccoli Comuni; Mauro Guarnieri, sindaco di Corte Brugnatella (PC); Roberto Reggi, presidente Fondazione Piacenza e Vigevano. Ci saranno anche le testimonianze di giovani donne e uomini che hanno scelto di vivere e lavorare in Appennino.

Per partecipare è necessaria la prenotazione via mail all’indirizzo nuoviviaggiatori@libero.it, oppure scrivendo alla pagina fb dell’Associazione promotrice, Nuovi Viaggiatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.