Quantcast

“Ruba materiale sanitario dal carcere”, medico in manette

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Piacenza hanno arrestato un medico dell’unità operativa penitenziaria per peculato.

Il professionista è stato fermato, con la collaborazione di colleghi del Nucleo Radiomobile di Piacenza, mentre stava tornando presso la propria abitazione al termine del turno notturno di servizio presso la casa circondariale di Piacenza, e sarebbe stato trovato in possesso di materiale sanitario della pubblica amministrazione per un valore di circa 400 euro. Già nel mese di settembre 2021, la dirigenza dell’Asl di Piacenza aveva notato un consumo spropositato di materiale sanitario e medicinali presso l’infermeria del carcere ed aveva denunciato il fatto ai carabinieri. Secondo quanto fanno sapere i carabinieri, è stato calcolato che, rispetto al normale fabbisogno ed al consumo documentato, dal locale adibito a magazzino dell’infermeria mancavano medicinali e materiali sanitari vari per un valore di oltre 8.000 euro.

Ne è nata un’attività di indagine portata avanti dai carabinieri del Nucleo Investigativo, con la direzione della locale Procura della Repubblica, che, anche grazie alla collaborazione offerta dal personale dell’Asl di Piacenza, ha portato all’arresto del presunto colpevole. “Nella prima mattina del 21 ottobre 2021, il soggetto ritenuto responsabile della sparizione dei medicinali – hanno fatto sapere i carabinieri -: è stato fermato e colto in flagranza di reato mentre aveva con se il materiale appena asportato; altra refurtiva è stata trovata nel corso delle successive perquisizioni fatte presso casa sua e presso il luogo ove svolgeva la sua altra attività lavorativa”. I militari hanno accertato che gli ammanchi di materiale sanitario risalirebbero almeno sino a maggio del 2021 e solitamente avvenivano alla fine del turno di lavoro del professionista che si trova ora agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.