Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Migranti, rifugiati e richiedenti asilo, la sfida dell’inclusione possibile. Convegno in Cattolica

Martedì 12 ottobre si terrà all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (dalle ore 10.30 presso la Sala Piana) il convegno L’inclusione possibile: dopo la presentazione della pubblicazione curata dall’European Center on Cooperative and Social Enterprises (EURICSE) “Accoglienza ed inclusione di richiedenti asilo, rifugiati e migranti in Italia. Sfide e dinamiche evolutive”, si ragionerà di inclusione nel corso di una tavola rotonda coordinata dal direttore di Vita Stefano Arduini, che vedrà gli interventi di Laura Zanfrini della Fondazione ISMU – Università Cattolica del Sacro Cuore, Cristina De Luca di IPRS, Gianluca Salvatori di Fondazione Italia Sociale, Matteo Boaglio di Intesa Sanpaolo e Daniele FRIGERI di CESPI. Le conclusioni saranno curate da Federico Moro, Segretario Generale, Robert F. Kennedy Human Rights Italia e dalla Preside della Facoltà di Economia e Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Annamaria Fellegara.

La pubblicazione di Euricse è frutto di due anni di intensa collaborazione tra il Robert F. Kennedy Human Rights Italia (RFKI), EURICSE, CeSPI, Università Cattolica, Fondazione Italia Sociale, l’Istituto Psicoanalitico delle Ricerche Sociali (IPRS) e Intesa Sanpaolo, nonché di molte realtà italiane che si occupano di accoglienza ed inclusione che il 25 ottobre 2019 hanno partecipato a un convegno organizzato da RFKI presso la sede di Milano dell’Università Cattolica per raccontare sfide e dinamiche dell’accoglienza in Italia. Nei due anni trascorsi dal convegno, caratterizzati da uno scenario sociale ed economico fortemente mutato dalla pandemia, esperti, ricercatori e operatori hanno raccontato buone pratiche, evidenziando come quello dell’accoglienza e dell’inclusione sia spesso un volano per molti comparti produttivi del Paese. Oggi, anche di fronte ai dati degli sbarchi in Italia pubblicati dal Ministero degli Interni che indicano 47.959 arrivi – di cui 6.883 minori – al 4 ottobre 2021, contro i 24.500 del 2020, è necessaria una nuova riflessione. Attraverso la presentazione di politiche e pratiche innovative di accoglienza e inclusione di migranti richiedenti asilo e rifugiati in Italia, il convegno sarà l’occasione per raccogliere le riflessioni e raccomandazioni rivolte ai principali stakeholder istituzionali da parte di autorevoli esperti sul tema in ottica multidisciplinare.

“Siamo molto felici di presentare la pubblicazione curata da EURICSE proprio al corso di laurea in Management per la Sostenibilità dell’Università Cattolica di Piacenza, perché si tratta di un lavoro collettivo che riunisce verso il fine comune di mettere a sistema e potenziare le buone pratiche di inclusione socio lavorative di migranti, rifugiati e richiedenti asilo centri di ricerca, università, aziende e mondo no profit” sostiene Stefano Lucchini, Presidente del Robert F. Kennedy Human Rights Italia. “L’Università Cattolica, con la propria tradizione di studi e competenze è lieta di contribuire alla riflessione su temi così importanti per la promozione di una cultura dell’inclusione e della sostenibilità declinata anche nella sua dimensione sociale- afferma la professoressa Annamaria Fellegara, preside della facoltà di Economia e Giurisprudenza-. Il convegno, accreditato tra gli eventi della settimana della sostenibilità promossa da ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, è infatti proposto tra le iniziative del corso di laurea in Management della sostenibilità dell’Università Cattolica, allo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni e i futuri manager ad un approccio alla sostenibilità che contempli anche la dimensione sociale e solidaristica, oltre a quelle ambientale ed economica”.

È possibile partecipare al convegno da remoto. Tutte le info sono disponibili qui https://piacenza.unicatt.it/eventi/evt-l-inclusione-possibile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.