Quantcast

“Oh Che Bel Castello”, per due week end manieri aperti in tutta l’Emilia Romagna

Più informazioni su

Stemmi misteriosi accompagnati da criptici motti da decifrare, animali fantastici da scoprire nell’araldica delle nobili famiglie d’Italia che compaiono nei Castelli d’Emilia Romagna e nei Castelli del Ducato, giardini incantevoli d’autunno dove scoprire piante particolari con cui creare il proprio erbario magico. E ancora, draghi contemporanei – come il simpatico Drago Camillo o gli animali fantastici letterari della saga di Harry Potter – racconti di imprese cavalleresche eroiche e romantiche di casa Malatesta, il volto di Dante Alighieri che si nasconde in un soffitto ligneo, simboli, miti e misteri dei Templari.

E’ ricca di curiosità, affascinante ed immaginaria l’edizione 2021 di “Oh Che Bel Castello”, la grande kermesse dedicata a castelli, rocche, fortezze dell’Emilia Romagna, promossa da Apt Servizi Emilia Romagna, con i circuiti aderenti, con circa 60 eventi in programma nel corso di due weekend, sabato 9 e domenica 10 ottobre e sabato 16 e domenica 17 ottobre (www.castelliemiliaromagna.it). «Una sessantina di eventi nei Castelli d’Emilia Romagna significano dare una risposta significativa per la ripartenza del turismo culturale nel territorio regionale – sottolinea l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini – e particolare attenzione è stata data alle iniziative per famiglie con bambini, che potranno scoprire la storia, l’arte e la magia dei nostri meravigliosi Castelli dall’Appennino al Po, divertendosi, in cerca di animali fantastici, stemmi, segreti, misteri e storie curiose. “Oh Che Bel Castello” si conferma un appuntamento atteso all’inizio dell’autunno. Stiamo lavorando con Apt Servizi Emilia-Romagna, l’Assessorato al Turismo regionale ed il circuito Castelli del Ducato per nuove idee per il 2022 a beneficio di tutte le province emiliane e romagnole. Insieme siamo più forti, insieme siamo Emilia-Romagna».

Ecco una carrellata delle iniziative in programma nel piacentino, tutte con prenotazione obbligatoria.

GROPPARELLO – Torna domenica 10 e domenica 17 ottobre il Parco delle Fiabe con avventura in costume per piccoli cavalieri al Castello di Gropparello (Pc), un percorso magico ed una fantastica avventura fuori dal tempo, immersi in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari. Accompagnati da guide in costume lungo il percorso, i ragazzi vengono coinvolti nell’immaginario fiabesco del medioevo del popolo minuto, le cui radici affondano in realtà remote che si perdono nella notte dei tempi. Possibilità di pranzo al Loco di Ristoro del Castello, con cestini con salumi e formaggi e gnocco fritto. Possibilità di pranzare e cenare anche alla Taverna Medievale del Castello. Prenotazione obbligatoria.

Domenica 10 e domenica 17 ottobre Visita naturalistica alle Gole del Vezzeno attorno al Castello di Gropparello (Pc), alla scoperta di frondosi sentieri di ronda e antichissimi fossili. Durante la camminata, la guida parlerà delle peculiarità del territorio caratterizzato dalla massa scura dell’ofiolite che conferisce al paesaggio un aspetto piuttosto tenebroso. Nella Limonaia del Castello, che ospita la Sala dei Fossili, si potrano ammirare i resti fossilizzati di organismi animali e vegetali rinvenuti in quest’area risalenti al periodo Giurassico superiore. Per il pranzo è possibile prenotare un tavolo alla Taverna Medievale del Castello, oppure prenotare il tavolo sotto il Padiglione delle Rose per consumare il proprio pranzo. La prenotazione è obbligatoria.

Domenica 17 ottobre, Gran Festa a Corte al Castello di Gropparello: qui vivrete un’esperienza autentica e indimenticabile, anche grazie alla sapiente guida di una dama di corte, che illustrerà i piatti esposti, le norme del galateo, le abitudini e i fasti di corte e le varie figure che prendono parte a un sontuoso ricevimento, dal fornaio e macellaio, al trinciante fino allo scalco. Dalla piegatura dei tovaglioli di lino alla realizzazione dei trionfi di zucchero, avrete l’occasione di partecipare a un viaggio emozionante attraverso la magnifica cultura tutta italiana della raffinatezza della tavola. Presso la Taverna Medievale si possono invece assaporare le prelibatezze della cucina storica del Castello e della famiglia, assaggiando i piatti tipici della tradizione piacentina, come salumi e gnocco fritto, anticamente chiamata pasta a vento, e piatti della tradizione castellana come i ravioli ripieni di prosciutto crudo e funghi. La prenotazione è obbligatoria.

CASTELLARQUATO – Sabato 16 ottobre, D&D: Dinosauri & Dragoni, alla Rocca Viscontea di Castell’Arquato (PC) alla scoperta degli animali fantastici che popolano le leggende antiche e medievali, e che ancora oggi tanto ci affascinano. In questa speciale visita a Castell’Arquato, fra la Rocca Viscontea e il Museo Geologico, i nostri fossili ci accompagneranno in un viaggio in bilico fra leggenda e realtà, che toccherà periodi passati, presenti e…ipotetici! Dalle ammoniti ai grifoni, dalla balena di Giona alla balena di Giuseppe Cortesi, dal diluvio universale fino ai nicchi di Leonardo: si viaggerà fra i bestiari medievali, l’araldica, leggende antiche e scoperte paleontologiche. La prenotazione è obbligatoria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.