Quantcast

Pubblica Assistenza, la presidente arrestata non risponde al gip

Si è avvalsa della facoltà di non rispondere la Presidente della Pubblica Assistenza Sant’Agata di Rivergaro, Katia Sartori, arrestata nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza con le accuse di falso in atto pubblico e peculato. Sartori, attualmente ai domiciliari, è comparsa davanti al gip Fiammetta Modica per l’interrogatorio di garanzia. E’ difesa dall’avvocato Angela Maria Odescalchi del Foro di Lodi.

La misura restrittiva nei confronti della donna è stata emessa dalla Procura della Repubblica di Piacenza: le indagini avrebbero fatto emergere come la presidente avesse l’esclusivo possesso della “cassa” dell’associazione ed utilizzasse personalmente le carte di credito intestate all’organizzazione di volontariato”. Alla presidente viene contestato – come specificato nella nota della Guardia di Finanza – “il metodico utilizzo dei fondi per spese personali”. Secondo quanto riferito dagli inquirenti, “per giustificare le uscite” avrebbe creato “false note di rimborso spese a nome degli ignari volontari”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.