Quantcast

San Giuseppe Operaio festeggia i 50 anni dalla fondazione, nel ricordo di don Conte fotogallery

San Giuseppe Operaio festeggia i 50 anni dalla fondazione, nella parrocchia di Piacenza nella mattinata del 24 ottobre il vescovo Adriano Cevolotto ha presieduto la celebrazione della messa domenicale.

Un momento di festa, cui hanno partecipato le autirità cittadine, come il vice sindaco Elena Baio, l’onorevole Paola De Micheli e il presidente del comitato esecutivo della Banca di Piacenza Corrado Sforza Fogliani. Non è però mancata la commozione nel ricordare don Giancarlo Conte, il fondatore della parrocchia, mancato nei mesi scorsi. Il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Roberto Reggi, ha donato una targa commemorativa dedicata proprio a don Conte, molto amato in tutta Piacenza per il suo impegno.

“Questa è una comunità vivace – ha detto il vescovo – penso proprio a coloro che l’hanno voluta e costruita in questi 50 anni. E’ la forza di questa storia. La cosa importante è che oggi siamo debitori del lavoro svolto da tante persone. Quando dico che siamo nani sulle spalle di giganti, mi riferisco a chi non solo ha preceduto i nostri passi, ma anche a chi individuato strade e strategie, intercettato bisogni. Oggi non è più quel momento, ma anche occasioni di ricordo sono rigenerative, se c’è la passione, la fede, la capacità di cogliere le domande che continuano ad esserci rivolte”.

“Mi auguro che questi 50 anni siano un suolo solido sul quale continuare a costruire – ha aggiunto il parroco di San Giuseppe Operario, don Federico Tagliaferri -, l’apertura dell’oratorio e anche tutti i progetti che abbiamo simboleggiano quello che c’è stato e del nuovo che verrà, con don Giancarlo che ci aiuti e ci sostenga nel cammino”. “L’oratorio sarà un vero e proprio villaggio, in cui saranno presenti parrocchiani di età differenti: dagli adulti, ai ragazzi e ai bambini. Un luogo di incontro e di gioco, ma non solo, speriamo diventi – conclude don Federico – un luogo di grande educazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.