Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Rotary

Serata all’insegna della solidarietà con Croce Rossa e Paola Chimisso per il Rotary Piacenza S.Antonino foto

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

Nella serata di giovedì 21 ottobre è stato il filo conduttore solido, fluido e magico della sensibilità a tenere catturata l’attenzione di tutti i partecipanti alla conviviale/evento del Rotary Club Piacenza Sant’Antonino.

Il Presidente Monica Patroni ha presentato gli ospiti che hanno intrattenuto prima di cena i Soci, gli Amici e tutti quanti avevano prenotato per esserci. Non a caso la scelta della location, la Società Canottieri Nino Bixio, lungo il grande fiume Po “con la sua mole dall’apparenza lenta e imperiosa”, come lo descrive Paola Chimisso in “BASE GRANDE 13”.

Il primo a prendere la parola è stato il Presidente di Croce Rossa Comitato di Piacenza, Alessandro Guidotti, che ha raccontato tutte le fasi dell’accoglienza, fin dall’inizio, delle famiglie di afghani nel nostro territorio, con descrizioni toccanti e commoventi della tragedia che li ha colpiti privandoli di tutto.

È stata poi la volta del dialogo tra la blogger Paola Torretta e la ferrista/scrittrice di “BASE GRANDE 13” Paola Chimisso, che insieme, tra domande, risposte, aneddoti e approfondimenti hanno esposto tratti di un libro con protagonista Valentina in una storia ambientata a Piacenza, che ha incuriosito tutti.
Per questo le copie del libro presenti sono state quasi tutte vendute, anche perché parte dell’incasso dalla vendita (come anche dalla quota per la cena) sarà devoluto a Croce Rossa per provvedere alle necessità delle famiglie afghane.

Un ringraziamento particolare per questo service è arrivato da parte di una grande amica del Rotary Club Piacenza Sant’Antonino, la Principessa Soraya Malek d’Afganistan, che appena un’anno prima della tragedia del Covid era stata protagonista di una serata magica a Palazzo Farnese, in cui aveva raccontato ai piacentini della sua gente, dei suoi fratelli e soprattutto delle sue sorelle, per la cui dignità e realizzazione tanto si è sempre battuta.

E…dulcis in fundo, non poteva mancare la musica, ad allietare la serata, a cura del Gruppo strumentale PHANTASIA dell’Ensemble Giovani Armonie, un’orchestra dinamica composta da giovani strumentisti che stanno percorrendo un cammino di musica, arte e amicizia.

Tutti valori rotariani , declinati nelle varie sfaccettature, sempre per servire, con l’obiettivo di cambiare vite, nel caso degli afghani nel vero senso della parola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.