Quantcast

Spaccio tra i campi di granturco a Campremoldo, 24enne in manette

Spaccio tra i campi di granturco a Campremoldo, 24enne in manette.

L’arresto è stato messo a segno dai carabinieri della stazione di Rivergaro (Piacenza), nel tardo pomeriggio dello scorso sabato 2 ottobre. Nei guai un 24enne, pregiudicato di origine marocchina, senza fissa dimora. Il ragazzo è accusato di spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Nei giorni scorsi ai carabinieri era stato segnalato un continuo via vai di auto, scooter e giovani noti quali tossicodipendenti, nella zona di Campremoldo, frazione del Comune di Gragnano. Così, dopo alcuni pedinamenti e un accurato sopralluogo, nel pomeriggio di sabato i militari hanno individuato il pusher, che si stava spostando a piedi nel campo di granturco utilizzato come base di “stoccaggio”. A fatica sono riusciti a fermarlo e bloccarlo: il ragazzo, nell’intento di sottrarsi al controllo, ha spintonato ripetutamente un carabiniere, facendolo cadere a terra, prima di essere fermato. Il 24enne è stato quindi sottoposto a perquisizione. Aveva con sé 25 grammi di eroina, altri 25 di cocaina e 50 grammi di hashish che sono stati subito sequestrati. In tasca, oltre a 4 cellulari, 800 euro in contanti, ritenuto probabile provento di spaccio.

Il giovane è stato portato in caserma e, dopo le formalità di rito, arrestato e condotto alla casa circondariale “Le Novate” di Piacenza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.