Quantcast

Tagliaferri (Fdi) “Dotare di “personalità giuridica” il Po”

Dotare il fiume Po di “personalità giuridica”, in modo che possa essere ancora più tutelato e valorizzato.

A chiederlo, in una risoluzione, è il consigliere regionale piacentino Giancarlo Tagliaferri (Fdi), la cui proposta prende le mossa da quanto avvenuto in Nuova Zelanda: “Nel 2017 – spiega – il parlamento neozelandese ha votato una legge che ha stabilito un precedente giuridico e filosofico, riconoscendo l’integrità del grande fiume Whanganui e stabilendo che il fiume non è solo acqua, sabbia, pesci o anguille ma ha una ‘personalità giuridica’ densa di valori e diritti inalienabili. Dunque, non un semplice riconoscimento simbolico, perché in Nuova Zelanda sono stati accantonati diversi milioni di dollari per le future spese legali e per il ripristino ecologico. Si tratta di studiare e applicare un modello giuridico di protezione ecologica che sta avendo successo anche in altri Stati”.

Da qui la risoluzione per chiedere alla Giunta di provvedere nella stessa maniera per il Po, tenendo presente le positive ripercussioni turistiche che ne potrebbero derivare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.