Quantcast

Tamponi e green pass, la delusione di Ugl “Niente hub Ausl e più turni domenicali in farmacia”

Più informazioni su

La nota stampa di Ugl Piacenza

Si è concluso senza soluzioni degne di questo nome, a nostro avviso, il confronto avutosi questa mattina sotto la supervisione del Prefetto in relazione alle difficoltà riscontrate dai lavoratori che hanno necessità del tampone per avere il green pass, in assenza del quale non si può andare a lavorare. In estrema sintesi si è deciso di riaggiornarsi tra una decina di giorni, soprattutto dopo la prossima domenica, per ulteriormente vagliare la situazione di eventuale difficoltà; appare improbabile che l’Ausl riesca a mettere a disposizione un hub per tamponi rapidi; si potrebbe valutare un incremento del numero di farmacie aperte di domenica ma non è certo nemmeno questa una via facile da percorrere.

Senza dubbio il prefetto Daniela Lupo continuerà a monitorare con la consueta sensibilità la problematica. Tutto l’incontro ha avuto come tema dominante e preminente la promozione della campagna vaccinale e l’esortazione a sensibilizzare in ogni dove, e comunque, i cittadini a vaccinarsi così da non aver più bisogno dei tamponi. Nell’ultima settimana, circa 2500 nuove vaccinazioni starebbero lì a dimostrare che l’obiettivo di far vaccinare, con l’obbligo del green pass sui posti di lavoro diventa più facile da raggiungere. Riteniamo, per quanto ci riguarda, condivisibile il sostegno alla campagna vaccinale ma ci pare difficile si possa pensare di “persuadere” alla vaccinazione dopo aver condizionato l’accesso al lavoro ad un lasciapassare che o “costringe” alla vaccinazione o rende difficoltosa la vita alla rincorsa di tamponi che peraltro bisogna pagarsi. Non deve sfuggire che la misura sta risultando odiosa anche a diversi lavoratori seppur vaccinati e con regolare certificato verde in tasca.

Riteniamo che questi lavoratori meritino anch’essi di essere rappresentati ed, anche durante l’incontro, abbiamo ribadito che se la legge consente di aver il green pass non solo con il vaccino ma anche con i tamponi, la strada non deve essere ulteriormente irta di ostacoli. Continueremo a fornire il massimo dell’assistenza possibile ai lavoratori in difficoltà che si rivolgono a noi ed a monitorare ciò che accade sul territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.