Quantcast

Tornano le Giornate del Sollevamento, 400 espositori e già 8mila preregistrazioni

Tornano dopo la pausa forzata della pandemia a Piacenza Expo le Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali, in programma dal 7 al 9 ottobre 2021 con la partecipazione di oltre 400 espositori.

L’ottava edizione della manifestazione è stata presentata nella sede di Confindustria Piacenza dall’organizzatore Fabio Potestà, affiancato dal direttore di Confindustria Luca Groppi e dall’amministratore unico di Piacenza Expo Giuseppe Cavalli. La fiera coinvolge, come da tradizione, costruttori e imprese dei settori che riguardano il sollevamento di materiali, il lavoro in quota, la movimentazione industriale e portuale e i trasporti eccezionali e si è ulteriormente incrementata, superando già in termini di metri quadri occupati la quota record della passata edizione del 2019.

presentazione Gis Confindustria

Luca Groppi, direttore Confindustria ha fatto i complimenti agli organizzatori e a Piacenza Expo per aver organizzato questo evento che rilancia anche il nostro sistema fieristico, colpito pesantamente dalla crisi covid. “Ora è importante ripartire con occasioni che consentano contatti diretti tra aziende e clienti” – ha sottolineato. Giuseppe Cavalli, amministratore unico di Piacenza Expo ha voluto ricordare la ripresa con Geofluid: “Siamo ripartiti e Geofluid è andata molto bene, con numeri straordinari. Questo non solo in ottica di bilancio di Piacenza Expo, ma per il ruolo che abbiamo di promotori dell’economia locale. Il Gis è un’altra fiera di altissimo livello tecnico, per la specializzazione di questo settore. È la ottava dedizione e si è stata adattata alle normative vigenti, ma è un grande evento che ospitiamo molto volentieri”. Fabio Potestà, organizzatore delle Giornate del Sollevamento, ha posto l’accento sui numeri della fiera: “Questa ottava edizione del Gis ha dei numeri molto rilevanti, i pre-registrati sono 8 mila. Dati che, a circa una settimana della manifestazione, sono veramente esorbitanti. Non mi era mai capitato vedere una manifestazione così vigorosa dopo un momento così difficile. Altre fiere non hanno avuto questi numeri, invece noi siamo riusciti a superare la già molto positiva ultima edizione”.

Tra le novità previste, l’apertura serale della manifestazione con il Gis by night. Gli espositori saranno poco più di 400, numero leggermente inferiore a quello del 2019, ma c’è stata la rinuncia ad alcune aree espositive a fronte di stand più estesi. Ci saranno in vetrina più mezzi degli espositori, una cartina di tornasole dell’impegno delle aziende presenti al Gis: più è grande lo stand, maggiore è il loro interesse a partecipare. Tra gli espositori anche l’Esercito Italiano col Genio pontieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.