Quantcast

Vendono una maglia del Barcellona sul web, ma alla fine pagano più di mille euro ad una falsa acquirente

Mettono in vendita una maglia da calcio su internet, ma finiscono vittime di una truffa. E’ successo ad un uomo e una donna di Rivergaro, rispettivamente di 45 e 38 anni, che, secondo quanto riferito dai carabinieri della Stazione di Rivergaro, lo scorso giugno avevano messo in vendita su vari siti di annunci una maglia da calcio del Barcellona al prezzo di 50 euro.

Pochi giorni dopo, una 20enne residente in provincia di Catanzaro, pregiudicata per reati contro il patrimonio, ha contattato l’uomo telefonicamente dicendosi interessata e che, una volta concluso l’acquisto, avrebbe inviato un corriere per il ritiro dell’oggetto a sue spese. La giovane donna avrebbe così invitato il 45enne a recarsi presso uno sportello Postamat, fornendogli le istruzioni per ricevere i 50 euro pattuiti sul conto corrente. La vittima e la sua compagna hanno così ripetuto più volte le operazioni, rendendosi però conto, poco dopo, di essere stati vittima di una truffa e che, in realtà, erano stati loro ad accreditare in tutto 1150 euro alla falsa acquirente.

Si sono rivolti quindi ai carabinieri della Stazione di Rivergaro, che dopo tutti gli opportuni accertamenti e verifiche sono riusciti a risalire all’identità della finta acquirente. Si tratta di una giovane di 20 anni, con precedenti specifici, che è stata denunciata per truffa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.