Quantcast

Controlli anti covid, 4 persone sanzionate e una denunciata per violazione quarantena

Proseguono le attività di prevenzione e controllo delle Forze di Polizia di questa Provincia, nell’ambito delle attività pianificate dal Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo. Nell’ultima settimana – dal 15 al 21 novembre – sono stati effettuati, nell’ambito delle attività generali di prevenzione e controllo del territorio, 490 servizi con l’impiego di 980 uomini. Nello stesso arco temporale, nell’ambito dei controlli COVID, sono state controllate dalle Forze di Polizia statali e locali 1259 persone e 30 attività o esercizi commerciali: sono state sanzionate 4 persone, mentre una è stata denunciata per violazione della quarantena. Nel solo fine settimana sono state controllate 416 persone, di cui una sanzionata, e 11 attività o esercizi commerciali. Complessivamente, dall’8 marzo 2020 e sino alla giornata del 21 novembre 2021, sono state controllate 159.929 persone (4342 sanzionate) e 8787 esercizi commerciali (98 sanzioni).

GREEN PASS – Prosegue anche l’attività di controllo per il rispetto della vigente normativa in materia di green pass. Le attività di verifica disposte in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e svolte anche mediante la collaborazione dei competenti servizi dell’Azienda USL e con il supporto delle articolazioni territoriali dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, già impegnate sia mediante l’attività del Gruppo di Lavoro coordinato dalla Prefettura che in forma autonoma sul fronte dell’osservanza delle precauzioni dettate per la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro e la sussistenza di adeguati livelli di protezione dei lavoratori, interessano tutti i settori lavorativi.  294 sono stati i controlli effettuati nell’ultima settimana.

“L’andamento della curva pandemica – sottolinea la Prefettura in una nota – dimostra che il virus continua a circolare. I controlli si manterranno intensi, ma resta fermo che nessuna azione di controllo può sostituire il buon senso e la collaborazione dei singoli cittadini come, peraltro, è sempre avvenuto in questi mesi da parte della comunità piacentina. Fondamentale altresì è proseguire con l’attività di vaccinazione: i vaccini ad oggi si sono dimostrati come la maggior difesa consentendoci fra l’altro di avviare il processo di ripresa economica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.