Quantcast

Il vescovo Cevolotto in visita ai Pontieri “Costruendo ponti avete avvicinato i popoli”

Nella mattinata del 30 novembre il Vescovo di Piacenza-Bobbio, Monsignor Andrea Cevolotto, si è recato in visita al 2° Reggimento Genio Pontieri. Accompagnato dal Colonnello Federico Collina, Comandante del Reggimento, il vescovo, nel rispetto delle misure di contenimento previste per il contrasto alla pandemia, ha visitato l’officina e i depositi del materiale da ponte presso il Comprensorio “Ex Piazza d’Armi – Artale”, dove ha salutato il personale manutentore e tutti gli addetti alla logistica del Reggimento. Successivamente, presso la Caserma “Nicolai”, ha incontrato tutto il restante personale, militare e civile, del Reggimento per un momento di preghiera comune, nel quale, richiamando il messaggio di Papa Francesco sull’importanza di ridurre le distanze tra i popoli, ha evidenziato “l’importantissima funzione dei militari di Piacenza, da sempre impegnati nel loro superamento attraverso la costruzione dei ponti”.

La visita del vescovo Cevolotto ai Pontieri

“La visita di Sua Eccellenza – sottolinea in una nota il Genio Pontieri – testimonia l’affetto profondo dei Pontieri alla Diocesi di Piacenza-Bobbio, in un clima di storica e duratura integrazione vissuta dai militari e dalle loro famiglie nel tessuto della società piacentina. La collaborazione con la Diocesi ha tra l’altro consentito di realizzare presso le sale storiche della Caserma “Nicolai”, prima appartenenti al complesso monastico benedettino della Chiesa di San Sisto, degli itinerari guidati, con più di 500 visitatori negli ultimi sei mesi, nell’ambito della più nota esposizione “La Madonna Sistina rivive a Piacenza” organizzata dalla Diocesi per ripercorrere, all’interno del plesso monastico, la storia del capolavoro di Raffaello Sanzio celebre in tutto il mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.