Quantcast

Indagine Eduscopio, ecco le scuole superiori da scegliere a Piacenza: la provincia fa meglio della città

E’ online la nuova classifica aggiornata delle migliori scuole superiori nelle città italiane, l’edizione 2021 di Eduscopio (www.eduscopio.it) il portale della Fondazione Agnelli a disposizione degli studenti e delle famiglie che devono scegliere quale strada formativa intraprendere.

Eduscopio consente allo studente di comparare le scuole dell’indirizzo di studio che interessa nell’area dove risiede, sulla base di come queste preparano per l’università o per il mondo del lavoro dopo il diploma. Nel portale lo studente deve specificare se è orientato a una scelta che porti all’università o piuttosto al lavoro dopo il diploma; quale indirizzo di studio (liceo scientifico, istituto tecnico economico ecc.) è orientato a scegliere; in quale comune italiano risiede. In pochi click avrà la possibilità di confrontare gli esiti delle scuole che si trovano nella sua zona e offrono quell’indirizzo di studi.

LE MIGLIORI SCUOLE DI PIACENZA

PER TROVARE LAVORO – I criteri utilizzati per stilare la classifica sono i seguenti: indice di occupazione una volta concluso il percorso di studi e coerenza tra quest’ultimo e il lavoro svolto, indirizzo tecnico economico. Nella nostra provincia al primo posto c’è l’istituto tecnico economico “Romagnosi”, al secondo il “Volta” di Castelsangiovanni. Per quanto riguarda l’indirizzo tecnico tecnologico la graduatoria vede al primo posto il “Mattei” di Fiorenzuola, al 2° l’Isii Marconi di Piacenza. Tra le scuole superiori professionali per servizi: primo il “Marcora”, tra quelle professionali per industria il “Leonardo Da Vinci”.

PER ANDARE ALL’UNIVERSITA’ – I criteri utilizzati per stilare la classifica: media dei voti ottenuti agli esami universitari da parte dei diplomati delle rispettive scuole, e la percentuale degli esami superati. Ecco le graduatorie delle scuole piacentine e delle province limitrofe.

Liceo classico: 1 liceo Novello di Codogno, 2 Melchiorre Gioia

Liceo scientifico: 1 Volta, 2 Mattei, 3 Aselli Cremona, 4 Gioia, 5 Respighi

Scientifico – scienze applicate: 1 Colombini 2 Aselli Cremona, 3 Respighi

Scienze Umane: 1 Sofosniba Anguissola Cremona, 2 Colombini

Scienze umane – economico sociale: 1 Colombini

Linguistico: 1 Daniele Manin Cremona, 2 Novello Codogno, 3 Gioia, 4 Volta

Tecnico Economico: 1 Calamandrei Codogno, 2 Romagnosi Piacenza, 3 Volta Borgonovo

Tecnico Tecnologico: 1 Vacchelli Cremona, 2 Mattei Fiorenzuola

Artistico: 1 Piazza Lodi 2 Cassinari Piacenza

Come funziona Eduscopio – Il gruppo di lavoro della Fondazione Agnelli, coordinato da Martino Bernardi, ha analizzato i dati di 1.267.000 diplomati italiani di 7.500 scuole in tre successivi anni scolastici (2015/2016, 2016/2017, 2017/2018). La possibilità di lavorare a partire da grandi banche dati consente analisi più oggettive e affidabili. Le analisi e i confronti di Eduscopio si riferiscono a due compiti educativi fondamentali: la capacità di licei e istituti tecnici di preparare e orientare gli studenti a un successivo passaggio agli studi universitari e la capacità di istituti tecnici e istituti professionali di preparare l’ingresso nel mondo del lavoro per quanti, dopo il diploma, non intendono andare all’università e vogliono subito trovare un impiego. Nel primo caso, l’analisi si è basata sui dati dell’Anagrafe degli Studenti (ANS) e nell’Anagrafe degli Studenti Universitari e dei Laureati (ANSUL) del MIUR. Nel secondo, due gli indicatori fondamentali: la percentuale dei diplomati “occupati” (che hanno lavorato per più di sei mesi in due anni dal diploma) in rapporto ai diplomati che non si sono immatricolati all’università e la coerenza tra studi fatti e il lavoro svolto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.