Quantcast

Logistica e lotta al consumo di suolo, incontro a Calendasco

Logistica e lotta al consumo di suolo, sabato 13 novembre a Calendasco amministratori locali ed esperti a confronto su un tema di grande attualità. L’appuntamento è alle ore 10 presso la Palestra della scuola elementare in viale Matteotti (non al Capannone confiscato di Ponte Trebbia, come precedentemente comunicato). L’iniziativa arriva a pochi giorni dal ricorso presentato da un privato contro la delibera del comune che, a luglio, aveva bocciato il progetto di Polo Logistico di 234 mila tra Malpaga e Le Torri, nella zona di Cotrebbia. Ora uno dei proprietari dei terreni interessati si è appellato al Tar di Parma per annullare il provvedimento.

“Domani, sabato, sarà un momento per approfondire il percorso svolto a Calendasco sul tema delle aree produttive e per ascoltare ospiti importanti, tra cui altri amministratori locali che hanno già dimostrato come scelte contro il consumo di suolo siano possibili e realizzabili – afferma il sindaco Filippo Zangrandi -. Invito la popolazione a partecipare, per far sentire la propria voce rispetto ad un progetto di grande impatto per il nostro territorio”. Coordinati dalla giornalista Antonella Lenti, prenderanno la parola Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro di Savena, salita alla ribalta delle cronache nazionali per il “no” ad una maxi lottizzazione residenziale nella frazione di Idice e Michele Alinovi, assessore del comune di Parma, tra i primi a “dare un taglio” alle aree di espansione già prima della nuova legge urbanistica regionale. Con loro, interverrà il professor Paolo Pileri, del Politecnico di Milano, da sempre impegnato per una gestione e un uso sostenibile del territorio.

L’iniziativa è aperta a tutti gli interessati. Per accedere è necessario esibire il Green pass.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.