Quantcast

Mimmo Lucano a Piacenza, Lega “Invito fuori luogo”

Più informazioni su

La nota stampa inviata dalla Lega di Piacenza

La sezione cittadina della Lega interviene in merito all’iniziativa prevista per giovedì 11 novembre, alle ore 12 e 30, alla CGIL di via XXIV Maggio con ospite l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano. “Troviamo alquanto fuoriluogo invitare, quasi come fosse un martire, Mimmo Lucano, condannato a 13 anni e 2 mesi di reclusione, per un lungo elenco di reati contro la pubblica amministrazione, la pubblica fede e il patrimonio – scrivono i rappresentanti della Lega in una nota inviata in redazione -, associazione per delinquere finalizzata a ‘commettere un numero indeterminato di delitti’, falso in atto pubblico e in certificato, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, abuso d’ufficio e peculato. I promotori dell’evento si rendono conto di quale messaggio stanno lanciando? Si rendono conto del precedente che stanno creando? Per di più, organizzato alla Camera del Lavoro, che ormai possiamo dire come abbia purtroppo perso i valori con la quale era stata fondata”.

“Pensate inoltre – conclude il Carroccio – se fosse successo a parti inverse: probabilmente sarebbero già state organizzate contro-manifestazioni, girotondi e altre iniziative simili, urlando ovviamente allo scandalo. Invece se la persona condannata fa parte o è affine al mondo della sinistra, i benpensanti smettono di ben-pensare, e strizzano l’occhio ad azioni che, in primo grado, hanno ricevuto una sentenza di condanna molto forte, molto più dei 7 anni e 11 mesi richiesti dall’accusa. Il che la dice lunga e non necessita di ulteriori commenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.