Quantcast

Tre consigli utili per un giardino da sogno

Curare il giardino o l’aiuola di casa non è facile, specialmente se si è inesperti di pratiche di giardinaggio. Usare i giusti attrezzi, scegliere le piante più adatte per i luoghi all’aperto e attingere idee dai giardini altrui, sono solo alcuni dei consigli chiave per ottenere un risultato soddisfacente. Di seguito quindi, verranno affrontati da vicino questi tre suggerimenti, così da comprenderli bene e passare subito alla pratica.

Attrezzatura da giardinaggio – Fondamentale il decespugliatore

Il decespugliatore è un attrezzo che serve a compiere un’operazione essenziale nel giardinaggio, ovvero tagliare in maniera meticolosa l’erba alta (rovi, arbusti, etc…).  In molti spazi infatti il tagliaerba non riesce ad operare con precisione e necessita del supporto di un altro macchinario. Data la modesta grandezza dalle lame, sarà facile dedurre che è possibile utilizzare i decespugliatori per ripulire i muretti, le basi degli alberi e i marciapiedi, evitando le grandi superfici. Chi non ha ben chiare le dimensioni di questo attrezzo può visionarlo su https://www.oleomac.it/it-it/c/prodotti/decespugliatori/.

In commercio è possibile reperire diversi modelli:

  • Decespugliatore scoppio, più potente delle altre tipologie e perfetto per la cura di aree verdi in piano o in pendenza. L’alimentazione a miscela o a benzina dei decespugliatori a scoppio, li rende dei macchinari adatti a chi ne fa un uso gravoso e continuo;
  • Decespugliatore elettrico, leggermente meno potente rispetto a quello a scoppio ma utilissimo per rifinire i bordi delle aiuole e per i lavori di precisione. La sua particolare accensione, lo rende un attrezzo utilizzabile da qualsiasi tipologia di utente, dalla persona più esperta fino a quella alle prime armi;
  • Decespugliatore a batteria, per quei contesti in cui non sono disponibili prese della corrente a portata di mano. Rispetto ad un decespugliatore a scoppio, produce molto meno rumore.

Ovviamente l’attrezzatura da giardinaggio non finisce qui, ma grazie al decespugliatore a scoppio o elettrico, gran parte del lavoro può essere portato a termine.

Piante da giardino – Quali prediligere

Per colorare, abbellire o per dare anche un’utilità al giardino è consigliato piantare alberi da frutto, come il limone, il ciliegio e l’ulivo. Altrettanto indicate le azalee, la lantana, la mimosa, il corbezzolo e l’hibiscus, così da rallegrare, con i loro fiori, anche il giardino più vuoto e spento. Nel caso in cui sia presente una recinzione, un’ottima idea potrebbe essere quella di ricoprirla con dell’edera o con altre piante sempreverdi rampicanti. Le piante grasse invece sono consigliate in quei contesti dove è impossibile installare un impianto di irrigazione o nei casi in cui il proprietario del giardino non è nelle condizioni di garantire un’annaffiatura costante.

Osservare per ispirarsi – L’importanza delle idee altrui

Osservare il lavoro altrui, sfogliare riviste di giardinaggio o semplicemente chiedere il parere ad un esperto del settore è il modo migliore per reperire idee valide per sviluppare il proprio giardino. Guardando il lavoro degli altri infatti possono essere scoprire nuove piante, nuovi metodi di semi e perché no, qualche idea bizzarra per dare forma alle siepi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.