Quantcast

Visite guidate per la terza età alla mostra “Tesori danteschi a Piacenza”

Da lunedì 29 novembre è possibile iscriversi ai nuovi appuntamenti proposti dall’ufficio Attività socio-ricreative del Comune di Piacenza. In particolare, nelle giornate di giovedì 2 e 9 dicembre, sono in programma due visite guidate (gratuite) alla mostra “Tesori danteschi a Piacenza: il Landiano 190, frammenti, incunaboli e cinquecentine” presso la Sala Mostre di Palazzo Farnese. Il percorso offre ai visitatori la possibilità di ammirare il prestigioso Codice Landiano 190, considerato il manoscritto più antico della Commedia dantesca.

L’esposizione è realizzata dalla biblioteca Passerini-Landi in collaborazione con i Musei civici di Palazzo Farnese ed è inserita all’interno dell’iniziativa “Dante e la Divina Commedia in Emilia-Romagna”, in occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Nella sala centrale dello Spazio Mostre di Palazzo Farnese, i visitatori avranno la possibilità di conoscere, attraverso frammenti di manoscritti e antiche edizioni conservate presso la biblioteca comunale piacentina, le fasi di diffusione della Divina Commedia. Durante la visita sarà possibile intraprendere inoltre un itinerario iconografico che ripercorrerà la storia di Dante Alighieri e della Commedia nella tradizione letteraria e artistica, nella pubblicità e nella cinematografia.

Per poter partecipare all’evento (gratuito) è necessario iscriversi, esclusivamente telefonando all’ufficio Attività socio-ricreative da lunedì 29 novembre ai numeri 0523 – 492724 e 492743 dalle ore 8.30 alle 12.30, fino ad esaurimento posti. Le iniziative sono riservate ai residenti del Comune di Piacenza e vengono organizzate nel rispetto delle normative anticovid. Per partecipare sono necessari Green pass e mascherina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.