Quantcast

Women in Tech, il 2 dicembre l’appuntamento al Carmine

Sono aperte le iscrizioni online, al link https://www.getcrowd.eu/event/382aedba, per l’evento del ciclo “Women in Tech” che si terrà giovedì 2 dicembre, con inizio alle 11.30, presso il Laboratorio Aperto di Piacenza nella cornice della ex chiesa del Carmine.  L’incontro, a partecipazione gratuita previa registrazione all’indirizzo web indicato, sarà dedicato al tema “Intelligenti e inclusive: le Smart City delle donne”, approfondito attraverso il dialogo tra Paola Salomoni, assessore all’Agenda Digitale della Regione Emilia Romagna, il vice sindaco e assessore all’Innovazione del Comune di Piacenza Elena Baio e Flavia Marzano, consulente e docente esperta di trasformazione digitale e lavoro agile. Il dibattito sarà introdotto da Giacomo Frattola, Senior Innovation Officer del Laboratorio Aperto e moderato da Marta Pellegrino, Head of Operations dei Laboratori Aperti emiliano-romagnoli.

Quello che si terrà a Piacenza è uno dei quattro appuntamenti della rassegna promossa dalla Regione, nell’ambito delle attività dell’Agenda Digitale Data Valley Bene Comune, in collaborazione con la rete regionale dei Laboratori Aperti. Sarà l’occasione per approfondire gli squilibri di genere insiti in una progettazione gestita e sviluppata principalmente da uomini, pertanto più orientata a una prospettiva maschile, con attenzione sia alla programmazione delle “città intelligenti”, sia ad ambiti quali la mobilità, la sanità, il welfare e la sicurezza. 
“In un’ottica costruttiva e propositiva – rimarca il vice sindaco Elena Baio – l’incontro ci darà anche modo di presentare le buone pratiche, in alcuni casi già adottate, che possano favorire servizi e applicazioni urbane capaci di considerare adeguatamente le esigenze femminili in tutti i settori. Perseguire l’innovazione nel tessuto urbano significa, innanzitutto, apportare un cambiamento che possa migliorare la qualità di vita: fondamentale, in tal senso, anche ridurre o sanare eventuali squilibri o fattori discriminanti, con l’obiettivo di una sempre maggiore inclusione sociale e accessibilità per tutti”.

L’evento sarà trasmesso anche in streaming, in diretta, sul sito www.digitale.regione.emilia-romagna.it, sui canali YouTube e Facebook di Ader (Agenda Digitale Emilia Romagna), nonché su Lepida Tv, in onda su YouTube e sul canale 118 del digitale terrestre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.