Quantcast

“Afghanistan tra caos e speranza”, la mostra e la tavola rotonda

Più informazioni su

“Afghanistan tra caos e speranza”. Questo il titolo della tavola rotonda in programma domenica 19 dicembre, alle ore 16, nello Spazio Kairòs delle suore missionarie scalabriniane, in Piazzetta San Savino a Piacenza, a fianco della omonima basilica.

Le foto della mostra

Discuteranno di sogni, di errori, ma anche di prospettive e di speranze portando le loro esperienze e le loro testimonianze: Umberto Rossi, ex generale piacentino al comando della missione Isaf/Nato nella regione afghana di Herat fra il 2005/6; la dottoressa piacentina Stefania Calza, primario radiologo all’ospedale di Piacenza e volontaria Emergency in Afghanistan; Fawad e Raufi, scrittore e docente di filosofia; Hakim A. Salim, consulente Organizzazione internazionale del lavoro ILO/ONU; Filippo Zangrandi, sindaco di Calendasco – Comune dell’accoglienza; Suor Milva Caro, superiora provincia d’Europa missionarie scalabriniane per i migranti. Condurrà la giornalista Maria Vittoria Gazzola. Nel corso della tavola rotonda saranno presentati i libri di Fawad e Raufi: Dall’Indu Kush alle Alpi e Ultimi respiri a Kabul (Zel Edizioni) e saranno proiettati documentari sui campi profughi e sull’Afghanistan

Alle 15,30 precederà l’incontro l’inaugurazione della mostra fotografica “Afghanistan 2005 – 2021 la luce di un sogno”, di Prospero Cravedi e Maria Vittoria Gazzola. L’iniziativa è promossa da CSV Emilia, Emergency Gruppo di Piacenza, Progetto Mondo Mlal e Humilitas Suore Missionarie di San Carlo Borromeo Scalabriniane.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Si osservano le norme anticovid.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.