Quantcast

“Bando affitti, a Gragnano accolte tutte le domande e assicurata una mensilità in più”

“A Gragnano il Comune ha fatto la scelta di indirizzare prioritariamente le risorse straordinarie, cioè i fondi Covid, a favore delle famiglie: da un lato come aiuto alle genitorialità e alla lotta contro la natalità, dall’altro a favore delle persone più in difficoltà del nostro paese. Questa scelta ha consentito di ottenere importanti risultati, quello del bando affitti è uno di questi”. Questo il rendiconto del sindaco Patrizia Calza e dell’assessore ai servizi sociali Marco Caviati.

Facendo riferimento alla graduatoria del bando affitti – spiega l’amministrazione -, tutte le 48 domande presentate da cittadini in possesso dei requisiti ex lege, e inserite in graduatoria, per un fabbisogno complessivo di euro 53.404,98, non solo sono state accolte, ma anche interamente coperte: un risultato ottenuto utilizzando le risorse regionali, ma anche il fondo di solidarietà comunale e parte delle risorse Covid Zona Rossa. Nello specifico sono stati stanziati: 13.084,98 euro di risorse regionali (prima tranche), a favore di 11 domande; 13.665 euro di risorse regionali (seconda tranche) a favore di ulteriori 11 domande; 18.555 euro del fondo di solidarietà comunale a favore di 17 domande e infine 8.100 euro, quale contributo comunale affitto finanziato grazie ai fondi zona rossa, a favore di 9 domande. In occasione dell’ultima variazione di bilancio, con fondi Zona rossa, si è poi incrementato il capitolo del contributo comunale al sostegno dell’affitto di ulteriori 16.900 euro, importo interamente destinato a favore di tutti i 48 utenti in graduatoria, quale integrazione dei finanziamenti citati, per garantire la copertura di una ulteriore mensilità di affitto.

In pratica, dunque, a Gragnano tutte le famiglie in difficoltà hanno ricevuto quest’anno una somma utile a coprire non tre, ma quattro mensilità di affitto – sottolineano gli amministratori -. Un risultato che davvero ci conforta. Come è stato reso noto, infatti, nel nostro Distretto, quello di Ponente, quest’anno sono state avanzate 617 richieste di aiuto tramite il bando, praticamente raddoppiate rispetto allo scorso anno. Nonostante il doppio stanziamento della Regione, di 139mila e 256mila euro, sono rimaste inevase 272 domande. A Gragnano, invece, quest’anno, tutti coloro che in possesso dei requisiti hanno domandato hanno potuto coprire una parte consistente dell’affitto. Ciò anche grazie al grosso e impegnativo lavoro amministrativo svolto dal personale del servizio sociale comunale, che ringraziamo per la dedizione e lo zelo con cui svolgono il ruolo”.

“Siamo preoccupati, invece, per il futuro – concludono -, poiché l’anno prossimo non si potrà più contare su risorse straordinarie Covid e sappiamo che la situazione economica stenta a riprendersi. Basta dire che, in occasione dell’ultima variazione di bilancio, abbiamo dovuto registrare una diminuzione di 60mila delle entrate da addizionale Irpef: segno che la congiuntura economica ha davvero influito negativamente sulle condizioni economiche di tante famiglie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.