Quantcast

Nulla da fare per la Gas Sales Bluenergy contro la corazzata Perugia (0-3)

Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, superata 3-0 da Perugia al termine di una gara in cui i biancorossi lottano punto a punto per due frazioni prima di cedere nel terzo set. Fatali sono alcuni sbagli dei padroni di casa in momenti importanti del-la partita e poi le serie al servizio soprattutto di Leon, capace di mettere in difficoltà la ricezione biancorossa. Adesso Piacenza è al quinto posto in classifica in attesa della gara in programma in serata fra Modena e Milano. Bernardi non può contare su Holt e manda in campo la coppia Cester-Caneschi al centro liberando uno slot per gli stranieri subito riempito da Russell che fa coppia con Rossard in posto quattro. L’avvio è equilibrato, con i padroni di casa che partono meglio e gli ospiti che trovano il sorpasso sul 9-8. Ma si gioca palla su palla fino a quota 14, quando un paio di errori biancorossi regalano il 18-15 alla Sir Safety che da questo momento mantiene con tranquillità il vantaggio portandolo fino alla fine del parziale. La seconda frazione è molto più equilibrata: partono meglio i biancorossi che cambiano ritmo e trascinati da Lagumdzija si portano 9-7. Poi un paio di errori consentono agli ospiti di risalire e di regalarsi il 18-16 grazie a Leon. La Gas Sales Bluenergy non si arrende, cresce in difesa e si appoggia al proprio opposto protagonista di un lungolinea che vale il 19-18. Sul 21-20 umbro si presenta al servizio Leon e due sue battute risultano decisive per l’esito della frazione. Dopo due parziali giocati punto a punto, in cui risultano decisivi alcuni errori dei biancorossi e qualche occasione non sfruttata, nel terzo set Perugia prende subito il largo e mantiene il vantaggio senza che i padroni di casa riescano a reagire. Ber-nardi prova a modificare l’assetto cambiando buona parte della squadra titolare, ma di fronte a un’avversaria del calibro di Perugia diventa difficile recuperare, così gli umbri chiudono set e incontro e si portano al comando della classifica, mentre la Gas Sales Bluenergy è già concentrata sulla sfida di domenica sera in casa di Verona.

Spettatori: 1686
Incasso: €.23.601,48.
MVP: Wilfredo Leon (Sir Safety Conad Perugia)

Lorenzo Bernardi (Gas Sales Bluenergy Piacenza): “E’ stata una partita che ha rispecchiato le nostre problematiche. La diagnosi è ben chiara, penso che i problemi siano palesi, dobbiamo cercare di lavorare meglio e ci vorrà del tempo. Con una squadra che sbaglia dodici battute e in un set hai tutte queste opportunità ma non riesci a chiudere, è chiaro che è normale perdere. Ci sono stati troppi errori nei momenti decisivi, abbiamo giocato alcune buone palle, ma nel terzo set la squadra ha perso fiducia”.

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “Stasera era importante vincere, lo abbiamo fatto 3-0 in un campo difficilissimo e contro una squadra contro la quale altre big avevano perso punti. Abbiamo giocato molto bene, in particolare con una buona fase break che ci ha consentito di tenere sempre il vantaggio. Gara dopo gara sto prendendo sempre più ritmo. Sono contento stasera di aver giocato tutta la partita anche se la stanchezza si fa sentire, devo continuare su questa strada”.

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (21-25, 22-25, 14-25)

Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 0, Rossard 5, Caneschi 2, Lagumdzija 12, Russell 11, Cester 4, Catania (L), Scanferla (L), Stern 4, Antonov 0, Recine 1, Pujol 0. N.E. Tondo, Holt. All. Bernardi.

Sir Safety Conad Perugia: Giannelli 3, Anderson 7, Russo 6, Rychlicki 9, Leon Venero 17, Solé 10, Piccinelli (L), Colaci (L), Plotnytskyi 0. N.E. Travica, Ter Horst, Ricci, Mengozzi, Dardzans. All. Grbic.

MVP:Leon

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.