Quantcast

“Ex mercato ortofrutta, la demolizione è quasi conclusa” Il Comitato protesta

Con una nota stampa il Comitato Fondo Ambiente e Territorio rende noto che “la demolizione dei fabbricati dell’ex ortomercato identificati come da eliminare per la realizzazione di un parcheggio e, in parte, di un albergo, è praticamente ultimata. Verranno risparmiate solo due costruzioni e la cancellazione di una non piccola parte della storia sia artistica che “vissuta” della nostra città sarà definitivamente compiuta”.

“Inutili – affermano – sono stati gli appelli, dettagliatamente motivati, rivolti sia al Comune che alla Soprintendenza e alla Procura (vedasi la petizione-diffida inviata il 3 giugno e successivi esposto del 7 luglio e diffida del 27 agosto inoltrati dallo studio legale Fantigrossi), perchè nessuno degli enti ha ritenuto di dare alcun riscontro, su quanto contestato e sulle proposte di un possibile riutilizzo a fini culturali, ai numerosi esponenti della cultura piacentina appassionatamente coinvolti nella vicenda. In particolare si evidenzia che il parere positivo alla demolizione da parte della Soprintendenza si basa su datazioni errate relative sia ai fabbricati che alla tettoia”.

“Da informazioni ricevute la Procura – aggiunge la comunicazione – sta prendendo solo in questi giorni in esame la pratica, anche se, visto il celere procedere dei lavori di demolizione, ogni possibile intervento a tutela dei beni in oggetto risulterà del tutto inutile. Il presente comunicato vuole esprimere la più viva protesta per il danno irreparabile arrecato alla nostra città e per il modus operandi messo in atto in particolare dall’Amministrazione Comunale, che non ritiene di dare nemmeno un riscontro a più raggruppamenti di cittadini che chiedono, a ragione, di essere almeno ascoltati quando si prendono e attuano decisioni che non possono essere oggetto di successivo riesame o modifica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.