Quantcast

Fim Cisl Parma Piacenza, Daniele Fippi confermato segretario generale

La digitalizzazione nel settore metalmeccanico, l’uso e lo sviluppo di competenze e tecnologie digitali, l’offerta e l’accesso alla formazione per sostenere l’innovazione sono solo alcuni dei temi che sono stati discussi oggi (6 dicembre) a Parma, nella cornice dell’ Antica Tenuta S. Teresa, nel corso del III congresso della Fim Cisl Parma Piacenza, la categoria che rappresenta i lavoratori del settore metalmeccanico nel territorio dell’Emilia occidentale.

Temi affrontati con un cauto ottimismo, considerata la sostanziale tenuta delle Piccole e Medie Imprese nonostante la pandemia. Attenzione alle vertenze individuali, che risultano in crescita. “Per quanto riguarda i problemi dei singoli lavoratori, contano – è stato detto durante i lavori – attenzione e competenza nell’affrontarli tempestivamente, nel quadro di uno sviluppo delle relazioni industriali all’altezza dei tempi”. Il rinnovo del consiglio generale e la scelta dei delegati che parteciperanno alle successive fasi congressuali è stato completato dall’elezione del nuovo vertice della categoria, che conferma Daniele Fippi come segretario generale, coadiuvato in segreteria da Nicholas Romiti e Elena D’Aversa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.