Quantcast

“Ikea, sciopero riuscito. La Prefettura convochi un tavolo di mediazione”

Più informazioni su

Lavoratori di Ikea in sciopero: la mobilitazione – annunciata dal sindacato Usb e articolata per turni – ha coinvolto nella giornata di lunedì 6 dicembre i lavoratori dei magazzini piacentini DC1 e DC2. Usb parla di “sciopero riuscito”: “È l’inizio di una stagione di conflittualità – affermano -. Abbiamo chiesto alla Prefettura la convocazione di un tavolo di mediazione che porti le parti datoriali – Ikea e coop San Martino – a confrontarsi con il sindacato maggiormente rappresentativo nel magazzino piacentino, cioè Usb.

Lo sciopero è stato indetto “contro il non rinnovo dei contratti di lavoro a tempo determinato relativo a 120 persone, molte delle quali nelle condizioni di essere stabilizzate; per il pagamento della malattia al 100% da parte del fornitore di servizi, che – afferma Usb – nega pure il riconoscimento di un adeguato premio di produzione; per l’estensione volontaria dell’orario di lavoro ai part time; contro il tentativo di aumentare proditoriamente i carichi di lavoro e contro il clima di intimidazione e discriminazione esistente nei magazzini piacentini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.