Quantcast

Pioggia di mete al Beltrametti, Piacenza stende il Capoterra (77-7)

Più informazioni su

Nella sesta giornata di campionato di serie B l’Everest Piacenza supera il Capoterra 77-7. Scesi in campo per tenersi stretta la vetta della classifica, i biancorossi centrano l’obiettivo superando la formazione sarda, una squadra da affrontare con il dovuto rispetto nonostante un avvio di campionato piuttosto travagliato.

Si è visto un Everest Piacenza molto concentrato e determinato a utilizzare tutte le risorse per fare propria la partita. I biancorossi hanno tenuto l’acceleratore premuto durante tutti gli 80’, rimanendo sempre nel gioco così come richiesto dallo staff tecnico e concedendo quasi nulla, anche all’ingresso in campo di tutti i giocatori a disposizione in panchina. Lunghissimo il tabellino marcatori, ben 12 le mete realizzate di cui 7 trasformate. Il primo tempo si chiude con un parziale di 46-0 e sette mete. In avvio di ripresa la differenza tecnica e fisica, unite alla superiorità numerica, si fanno sentire. Il Capoterra cerca in qualche modo di contrastare gli attacchi dei padroni di casa ma può ben poco di fronte al gioco costruito dai trequarti, all’avanzamento costante dei biancorossi, agli off load molto ben eseguiti. Onore al Capoterra che, con caparbietà e dando prova di grande carattere, nell’ultima fase della partita riesce a togliere lo zero dal tabellone.

Foto di Monica Dallavalle

Salgono quindi a 5 i successi consecutivi dell’Everest Piacenza, che si conferma in vetta alla classifica e continua nel testa a testa con un Rovato che, oltre ad essere imbattuto, ha già osservato il proprio turno di riposo. “Il cammino è solo all’inizio – commenta coach Grangetto – alle nostre spalle ci sono tre squadre che inseguono e non nascondono ambizioni importanti. Siamo cresciuti e migliorati sotto diversi aspetti, ma tanti sono ancora gli ostacoli. Quello di oggi è superato, ma la testa è già a domenica prossima quando ad attenderci ci sarà l’incontro al vertice con il Rovato. Lo affronteremo con sacrificio, impegno e rispetto dell’avversario, perché il nostro atteggiamento deve essere questo, sempre”.

Player of the match il ¾ centro Fidel Sanchez Valarolo, ventenne italo-argentino che ha esordito in maglia biancorossa nella quinta giornata di campionato contro Monferrato. Fidel ha condiviso il wall con l’Under 17 Tommaso Roda, Tommy, protagonista della meta decisiva nell’incontro vs Lyons, prima giornata del girone Graduatoria del campionato regionale. Nel XV biancorosso ha esordito invece Michele Bertorello, diciannovenne studente bergamasco iscritto all’università Cattolica di Piacenza.

EVEREST PIACENZA: Mas, Bucellari (24’st Bertorello), Castagnoli (1’st Crotti), Sanchez, Viani A., Beghi, Negrello (3’st Trabacchi J.), Fornari (27’st Sartori), Marazzi, Casali Ale. (27’st Bilal), Bonatti, Casali Alb. (1’st Gorini), Rapone, Alberti M. (1’st Alberti A.), Baccalini (30’st Alberti M.). All: Grangetto

CAPOTERRA: Stara, Celembrini (20’st Biccu), Garau, Hagelin, Ambus, Aru, Brusi (26’st Piano), Gardonio, Greco, Fanutza (20’st Baire), Piras, Eschoyez, Vega (20’st Echazu), Luccheddu (12’st Ganga), Vecchia. All: Eschoyez

ARBITRO: Marrazzo di Modena
NOTE: cartellino giallo al 24’ per Vega; cartellino rosso al 32’ per Gardonio.

MARCATORI: 8’cp Negrello (3-0); 20’ mt Mas (8-0); 23’ mt Baccalini (13-0); 27’ mt Marazzi tr Beghi (20-0); 31’ mt Mas tr Beghi (27-0); 34’ mt Marazzi tr Beghi (34-0); 39’ mt Sanchez (39-0); 41’ mt tr Beghi (46-0); secondo tempo: 1’ mt Mas tr Beghi (53-0); 21’ mt Alberti A. (58-0); 24’ mt Fornari tr Trabacchi (65-0); 26’ mt tr Beghi (72-0); 32’ mt Beghi (77-0); 40’ mt tr Aru (77-7)

La partita è stata trasmessa in diretta streaming sul canale Facebook del Piacenza Rugby Club e seguita con aggiornamenti flash e interviste dai microfoni di Stadio Sound.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.