Quantcast

“Inadeguato il piano sanitario approvato nel 2017, va ridiscusso”

Un incontro pubblico in programma a Villa Raggio, Pontenure, nella serata del 3 dicembre per discutere di salute pubblica. Lo hanno indetto l’associazione Il Sogno e il coordinamento dei comitati su salute e medicina territoriale di Piacenza. “Tempi di attesa per visite, esami e ricoveri sempre più lunghi, rete ospedaliera in affanno, per mancanza di organici, sempre maggiore ricorso alla sanità privata, assenza di un vero progetto di medicina territoriale, case della salute che non partono o inadeguate per tagli alle prestazioni, carenza di medici di medicina generale, soprattutto in provincia – scrivono gli organizzatori -. Certo il Covid ha inciso su tutto questo ma ha soprattutto reso evidenti carenze e fragilità che già esistevano e che vanno assolutamente recuperate. Quello che è ormai evidente (come anche molti sindaci hanno cominciato a denunciare) è l’inadeguatezza del Piano Sociosanitario Provinciale approvato nel 2017 che oggi deve essere ridiscusso”.

“Per sapere che cosa contiene il Piano e per discutere quali siano gli strumenti più idonei per ottenere il suo adeguamento in base alle necessità di oggi, per progettare una rete sanitaria pubblica in grado di rispondere all’esigenza di cura della salute, bene primario, garantito dall’art. 32 della Costituzione, per sollecitare i sindaci, principali responsabili della salute pubblica, ad assumere una posizione forte e condivisa all’interno della Conferenza Socio Sanitaria è convocato un incontro pubblico, venerdì 3 dicembre alle 21 presso la Villa Raggio (all’interno del parco Raggio) a Pontenure”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.