Quantcast

Palasport di Podenzano ancora inviolato, La Torre Reggio Emilia travolta dai gialloblu

Più informazioni su

Il palazzetto di Podenzano resta inviolato dopo la nona giornata di andata: i gialloblu della Valnure travolgono gli avversari di La Torre Reggio Emilia per 73 a 43. La gara resta in equilibrio per tre minuti. Con gli ospiti in vantaggio per 4 a 2, arriva la tripla di capitan Petrov e da quel momento la strada diventa tutta discesa. Il gap tra i quintetti si amplia sempre di più, e già dopo la prima frazione Podenzano vanta +11. Nel secondo quarto una grande rotazione dei giocatori a disposizione di coach Locardi permette a diversi ragazzi di mettersi in luce: uno su tutti Marco Filippa, che si impone sia in fase difensiva che in situazione offensive, sia al tiro che in azione tanto da segnare 9 punti in 8 minuti con 2 triple e 2 palle recuperate.

All’intervallo lungo il divario è di 25 punti, avendo concesso a La Torre solo 19 punti in 20 minuti. A gioco ripreso, la musica non cambia: la terza frazione segna un parziale di 22 a 9, i locali trascinati da Devic, spina nel fianco dall’arco, e il solito Coppeta (3 su 6 per lui alla fine dalla linea dei 3 punti). La Torre non trova il bandolo della matassa, in debito d’ossigeno per arginare la straripante dinamicità dei ragazzi di Podenzano, che oltre al gioco veloce trovano anche soluzioni efficaci e belle da vedere per il pubblico del palazzetto, intervenuto in gran numero al limite della capienza ridotta per normativa covid. Nella quarta frazione Locardi lascia spazio a tutti i giocatori, e, complice il punteggio ampiamente a favore, La Torre riesce a trovare dei varchi per ridurre lo svantaggio, recuperando 8 punti ma dovendone accusare trenta nel computo finale.

Le parole di coach Locardi: “Il risultato mi soddisfa, non tanto per lo scarto ma per come è maturato durante la partita. Abbiamo dimostrato di nuovo di avere tante frecce al nostro arco, quattro giocatori in doppia cifra e altri due a nove punti. I ragazzi sono sempre più consapevoli del proprio ruolo e ognuno porta il proprio mattoncino alla causa. Domenica prossima ennesima trasferta difficile (Parma Basket Project), d0vremo dare continuità a quanto mostrato oggi”.

Podenzano – La Torre: 73 – 43 (21-10, 44-19, 66-28)

Podenzano: Pirolo P. 9, Fermi 4, Fellegara 11, Rigoni M. 2, Petrov (K) 9, Rigoni F., Fumi 2, Devic 12, Pirolo M. 2, Csosz, Filippa 11, Coppeta 11.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.