Quantcast

Progetti e interventi per la Piacenza Smart City: la presentazione al Laboratorio Aperto

Appuntamento martedì 14 dicembre, dalle 15 alle 17, nella cornice del Laboratorio Aperto del Carmine, con i “Quaderni degli Stati Generali della Ricerca”. Il focus sarà su “Piacenza Smart City”, per la presentazione dei progetti in corso, con il vice sindaco Elena Baio, il presidente di Lepida Scpa Alfredo Peri, il responsabile dello staff del Direttore generale del Comune di Piacenza, Giuseppe Morsia e il presidente del gruppo Rict di Confindustria Stefano Guglielmetti.

“Sarà l’occasione – sottolinea Elena Baio – per fare non solo il punto sul percorso di innovazione tecnologica già avviato nell’ambito del progetto Start City, che costituisce il piano Smart City di Piacenza, ma anche per presentare in modo più approfondito alcune novità importanti, a cominciare dalla posa dei sensori che ci aiuteranno a indirizzare in modo più agile ed efficiente i servizi per i cittadini”. In primo piano, grazie alla convenzione con Lepida che sta realizzando, sul territorio urbano, una rete diffusa di infrastrutture e collegamenti digitali, i nuovi usi della App “Piacenza” per consentire una più agevole individuazione, in tempo reale, dei parcheggi riservati alle persone disabili disponibili in centro storico, nonché per monitorare i consumi energetici e il funzionamento degli impianti nelle sedi scolastiche, potendo così intervenire tempestivamente per la riparazione di eventuali guasti prima che si manifestino danni consistenti.

“Questi – rimarca il vice sindaco – sono solo alcuni degli esempi possibili, nell’alveo di quel più ampio processo di semplificazione, accessibilità e immediatezza nell’uso dei servizi da parte della cittadinanza, consentendo nel contempo all’Amministrazione di ottimizzare le risorse. Preziosa è la collaborazione con Lepida, così come quella con Confindustria, alla luce del Protocollo d’intesa illustrato nei giorni scorsi in Municipio sui cui effetti, in occasione dell’incontro al complesso del Carmine, potremo dare ulteriori chiarimenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.