Quantcast

Scherma, Monaco (Pettorelli) terzo al Gran Prix di spada a ravenna

Un successo dopo l’altro. Lo straordinario 2021 non sembra ancora essere finito per il Pettorelli, che a Ravenna ha visto Valentino Monaco salire sul terzo gradino del podio al Gran Prix di spada Under 14, prova nazionale del 20 dicembre. Con Monaco, tra i biancorossi si è ben piazzato anche Andrea Bossalini (nono posto) in una gara che ha visto in pedana ben 144 atleti da tutta Italia. A consigliare Valentino, a bordo pedana c’era il papà, il maestro Francesco Monaco.

«Risultati fantastici – ha commentato il presidente del Pettorelli, Alessandro Bossalini – che si inseriscono nel solco di questo splendido anno. Il settore giovanile si conferma ai vertici della scherma regionale e nazionale. Sono contento per i ragazzi e le ragazze, e naturalmente lo staff di allenatori, che si impegnano negli allenamenti e raccolgono poi i frutti. Questa continuità di risultati dà fiducia e ci invoglia a fare meglio». Positiva, inoltre, l’esperienza per Riccardo Morini, Luca Gasparini e Luca Mattiello, che hanno superato i giorno, ma sono stati eliminati negli scontro diretti.

Il terzo posto di Monaco si aggiunge alla settima piazza di Edoardo Franchi, sempre a Ravenna pochi giorni prima. L’atleta del Pettorelli è arrivato in finale (cioè tra i primi otto) alla prova nazionale Under 14, dopo un’avvincente competizione con 137 atleti in gara. «Franchi si conferma – ha affermato il Boss – dopo il brillante ottavo posto agli Italiani di ottobre e l’argento conquistato a Bologna lo scorso mese». Franchi è stato seguito in pedana da Francesco Fuochi. I due giovani hanno reso così ancora più grande la soddisfazione di Bossalini, con il Pettorelli reduce dal secondo posto, al campionato regionale di spada a squadre, del team femminile e dall’ottimo quarto posto del quartetto maschile, dopo un’assenza di anni dai vertici di questa competizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.